Affondo del consigliere di ‘Arce nel Cuore’ all’operato dell’amministratore – Marzilli chiede ‘il conto’ all’assessore Colantonio

ARCE – «Colantonio dica quello che ha fatto».
È la richiesta protocollata al comune di Arce dal consigliere di minoranza Marcello Marzilli.
Tra i due, sembra che non abbiano mai fine le stoccate reciproche.
Da un lato l’assessore all’ambiente continua ad attaccare, attraverso i social network, il “passato” di amministratore di Marzilli (ex assessore ai servizi sociali e turismo) accusandolo di forti corresponsabilità alla gestione del paese.
Dall’altro, Marzilli circostanzia che cosa stia facendo Colantonio ad oltre due anni e mezzo dal voto.
«L’assessore all’ambiente – dice Marcello Marzilli – ci dica in pochi punti che cosa è stato in grado di dare a questo paese, perché quello che ha tolto è sotto gli occhi di tutti! Faccia sapere – ha aggiunto il consigliere di “Arce nel cuore” – quale iniziative ha intrapreso per risolvere le problematiche connesse alla condizioni delle pubbliche fognature. Ci faccia conoscere i risultati ottenuti nel campo del risparmio energetico e della tutela ambientale alla luce delle sue sbandierate intenzioni. Ed ancora, quando otterrà l’eliminazione del parco giochi “Valentina”, visto che ha dichiarato su Facebook che “nessuno, con un po’ di senno, avrebbe scelto quel luogo”. Stiamo ancora attendendo di sapere quali azioni intraprenderà per rendere effettivo su tutto il territorio il servizio della raccolta differenziata e quando svelerà il risparmio realizzato dalle casse comunali. Colantonio – fa notare Marzilli – è assessore dal giugno 2009, è ora che inizi a dire quello che ha fatto. Infine voglio ricordargli che lui è assessore nella giunta presieduta dal sindaco Roberto Simonelli, che, negli anni dal 2001 al 2009, è stato assessore, vicesindaco e sindaco di fatto di Arce. Forse – ha concluso – impegnato a votare delibere sbagliate, non si è accorto di questo dettaglio»

11