Amministrative – Si punta su una donna

ROCCA D’ARCE – Si delineano schiarite all’orizzonte nell’ambiente politico di Rocca d’Arce in prossimità delle amministrative di maggio che vedranno i cittadini chiamati a rinnovare il consiglio comunale e a eleggere il nuovo sindaco. Secondo indiscrezioni attendibili ci sarebbero novità in seno al gruppo di maggioranza dove si profila e prende quota una candidatura a sindaco al femminile, quindi una donna chiamata ad indossare la fascia tricolore. E’ considerata una candidatura forte che, oltre a rappresentare una grossa novità per il paese, si pone nel contesto di un ampio rinnovamento e ricambio generazionale. La suddetta candidatura, a detta di molti, raccoglierebbe infatti numerosi consensi sia nel gruppo consiliare di maggioranza, sia tra i tanti sostenitori che costituiscono la base e l’ossatura della maggioranza stessa. Si attende l’investitura ufficiale. Per la minoranza si registra a tutt’oggi la conferma di Antonello Quaglieri, impegnato a progettare il suo futuro di amministratore e a definire la squadra di collaboratori con l’entusiasmo di sempre. Un giovane dalle grandi potenzialità e di elevate capacità politiche e di aggregazione sociale. Una terza candidatura è rappresentata da Filippo Capuano, un grillino che fa politica assidua e convincente nel Movimento 5 Stelle. Si susseguono a ritmo frenetico incontri e consultazioni a tutti i livelli, tali da spingere a prevedere importanti novità e sorprese anche eclatanti che renderanno ancora più entusiasmante questa campagna elettorale 2014. Il paese intanto vive queste giornate con l’ansia di conoscere chi sarà a rappresentarlo dopo il doppio mandato amministrativo del sindaco Rocco Pantanella, ma, al di là del nome del capolista, in molti vogliono conoscere soprattutto i programmi che i candidati intendono presentare e realizzare per i prossimi cinque anni.

86
Da: ; ---- Autore: