Ancora uno stop in casa per l’Arce – Arce – Tecchiena 0-1

ARCE – Ormai siamo in piena crisi, bisogna correre ai ripari, o il sogno promozione svanirà dopo aver avuto tra le mani la grossa possibilità di disputare un altro torneo in un campionato che avrebbe dato lustro ai nostri colori, forse scelte sbagliate, forse cedimenti individuali e societari, ma anche un trattamento a livello federativo non certo con i guanti, vedi l’ultima serie di direzioni di gara, a dire poco scandalose, forse un disegno mirato a farci ritornare al più presto in quei tornei che più si addicono ai nostri ranghi.
Per la gara non c’è molto da dire, ormai l’Arce ha quasi dimenticato la via del gol, si bada a reggere il più possibile le ripartenze degli avversari fino alla capitolazione che regolarmente avviene con episodi spesso dovuti a decisioni di arbitri poco attenti e di assistenti che non meriterebbero di dirigere nemmeno i bambini, oggi l’Arce gioca un primo tempo a cercare di impostare un gioco che si perde preciso nella meta campo degli avversari con lanci che non hanno quasi sempre sbocchi offensivi seri, scarseggiano quelle aperture sulle fasce che potrebbero sfruttare le velocità dei vari Manco e De Luca, si chiude un primo tempo solo con una piccola occasione di Ciro Guadagno che colpisce di testa e sfiora il sette alla sinistra di Petriglia. in finale di tempo.
La seconda metà della gara denota una parvenza di accelerazione dei gialloblu, ma man mano che diminuisce il fiato, le possibilità si fanno più scarse, arriva il balletto delle ammonizioni, anche per non tenere la bocca chiusa, ecco su un paio di ammonizioni sanzionate dall’egregio direttore di oggi con una precisione svizzera a sfavore del povero Pagnanelli, si rimane in dieci ad un quarto d’ora dalla fine, si riprende il gioco forse ancora quando l’arbitro stava con in mano il taccuino, confusione in area, disattenzione della nostra difesa, e il n. 4 sig. Englaro, sospinge in rete un pallone sfuggito a chissà chi, siamo sotto, ed in dieci e in quelle condizioni atletiche, provate a rimettere la cose a posto, il fatto è che siamo ad un passo dalla zona buia e ci aspettano gare che non promettono nulla di buono, quello che è sicuro, è che non dobbiamo mollare.

Gli schieramenti:
Arce: De Santis, Vittorelli, Maione, Guadagno, Pagnanelli, Parisi, Montuori, (dal 21° 2t Patriarca), Simone, Compagnone, (dal 10° 2t Belli), Manco, De Luca. A disp. : Spinelli, Arcese, Spiridigliozzi, Sarra, Proia, Patriarca. All. Patriarca
Tecchiena: Petriglia, Guerti, Leo, Englaro, Trolli, Minotti, Lembo, Paris (dal 1° 2t Coppotelli), Iori (dal 38° 2t Frate), Salvadori, Restante. A disp.: Boccardi, Copputelli, Adresse, Caperna, Colapietro, Fanfarillo, Frate. All. Castagnacci
Terna arbitri
Dir. Sig. Tambolleo, (Formia),1° ass sig. Agresti (Formia) 2° ass Tamburini (Latina)
Marcatori : 36° 2t  Englaro (Tecchiena)

34
Da: ; ---- Autore: