Arce capitale Street art – Riqualificazione urbana, arriva il Festival internazionale ‘Memorie’. L’ideatore Rossillo: ‘Il nostro obiettivo è portare la bellezza a stretto contatto con il territorio’

Opere d’arte nel tessuto urbano, colori sui palazzi e dietro gli angoli di strada, artisti conosciuti in tutto il mondo che rielaborano il concetto di muro e di parete a suon di vernice. Sbarca ad Arce il Festival internazionale di street art Memorie Urbane, noto progetto di riqualificazione urbana attraverso l’arte contemporanea nato sul litorale pontino nel 2012 da un’idea dell’associazione Turismo Creativo di Gaeta e ormai fatto proprio da diversi centri urbani. Con un portfolio di 40 muri realizzati e 23 artisti ospitati in provincia di Latina, quest’anno sarà Arce ad inaugurare l’approdo in terra ciociara. Grazie alla collaborazione dell’amministrazione comunale e all’associazione 56k, la cittadina si affianca ai Comuni di Gaeta, Terracina, Fondi, Itri e Latina, per un tour 2014 che si dipana come una filiera creativa interamente rivolta alla città. Un grande evento che ha fatto parlare di sé sui principali siti Internet di Street art internazionali, e che costituisce un unicum nel panorama dell’arte urbana. L’obiettivo, spiega l’ideatore Davide Rossillo di Turismo Creativo, è «portare allo scoperto la pratica artistica contemporanea ed in particolare l’arte urbana, come arte di frontiera, e porla a stretto contatto con il territorio al fine di stimolare un processo di interazione e contaminazione reciproca in continuità con il patrimonio storico, artistico e naturale del territorio. Un dialogo fra presente e passato, fra arte e spazi pubblici che si trasforma anche in un modo nuovo di fare turismo. Nelle città delle passate edizioni, c’è chi arriva proprio per ammirare le opere degli artisti». Ad Arce il tutto è stato possibile grazie all’associazione culturale 56k, che presenterà il progetto il prossimo 13 aprile al Bar Patriarca, in Corso Umberto I a partire dalle 19. Nel corso di un aperi-cena, con la musica di Rollover Dj, verranno illustrati i dettagli della rassegna, una mostra fotografica delle passate edizioni darà gli input su cosa aspettarsi grazie agli scatti di Flavia Fiengo e Arianna Barone e un video-reportage della Blind Eye Factory. Arce, peraltro, esordirà con due dei più affermati street artist internazionali: l’argentina Hyuro e il russo Alexey Luka. Un appuntamento da non perdere.

81
Da: ; ---- Autore: