Arce – N. Itri 1 a 1 – Un buon pari esterno. La nuova gestione e tutti i nuovi arrivi, portano ancora un prezioso pari sul difficile campo dell’Itri, forse può sembrare poco, ma il compito di mister Mollicone non è dei più semplici, mettere insieme e amalgamare le nuove individualità quasi al giro di boa del campionato, obbliga a diversi esperimenti, ma se l’inizio è questo, il prosieguo del cammino verso la salvezza promette bene, buono l’inserimento al centro della difesa di una nostra vecchia gloria, il bravo Massimiliano Partigianoni, per tutti gli amici “Patana”

La gara: I padroni di casa partono subito al gran galoppo, per loro c’è comunque l’ultima in classifica a ostacolare un cammino nelle posizioni alte della classifica, il gioco è sicuramente più fluido, con belle aperture sui corridoi esterni sostenuti  da Masino e Cardillo, al centro detta legge Milo con la sua potenza e la buona tenuta di palla, e già al 17° del p.t. che il, n. 9 dell’Itri si infila in uno dei tanti buchi, su un lancio lungo del difensore centrale Cicala, che, troppo spesso si aprono  nella zona centrale della nostra area di rigore, si gira e lascia partire un fendente che brucia di Girolamo a mezza altezza sulla sua destra per l’1 a 0. L’Arce sbanda paurosamente sulle scorribande dei padroni di casa, alla mezz’ora, comunque,i giallo blu Arcesi provano una sortita con una serie di calci d’angolo che  producono poco, l’attacco è sorretto da un D’Angelo che riceve palle poco gestibili, dritte a scavalcare la difesa e nulla da azioni laterali mirate a creare spazi centrali per impensierire Paduano, è l’Itri che sfiora il raddoppio in finale di primo tempo con il solito Milo che manda poco a lato sul solito servizio a tagliare l’area di rigore, si va al riposo.

 

Il rientro è la fotocopia del finale del primo tempo, i padroni di casa sanno di poter chiudere la gara, ed il primo quarto d’ora è un assedio, al 15° da calcio d’angolo dalla destra, svetta il lungo Calenzo che sfiora la traversa con Di Girolamo battuto, il precedente innesto (13° st), di Di Roberto crea le premesse per il grido di rabbia dellìArce, è il 17°, rovesciamento di fronte, azione dalla destra di Caracci, serve lo stesso Di Roberto al centro dell’area, si incolla la palla a piede spalle alla porta tenta la girata che gli riesce, varca il limite dell’area e viene agganciato nettamente da dietro, calcio di rigore netto, batte lui stesso e fulmina Paduano sulla destra per l’1 a 1, quasi non ci si crede, ma ci si rende conto un gioco più largo può creare occasioni e costringere gli avversari forse a restare più coperti.

 

L’Itri comunque non ci può stare, accerchia l’area giallo blu in vero assedio, ma adesso la palla gira diversamente da parte Arcese, sulle brucianti azioni Itresi, rispondono le ripartenze dell’Arce che spesso liberano l’uomo al tiro, in qualche occasione c’è anche l’impressione di un assurdo colpaccio, ma è ancora i locali che creano grosse difficoltà alla nostra difesa, a dare un bel po’ di sicurezza al reparto arretrato, è anche l’ingresso di Partigianoni al posto del dolorante Cerullo per crampi, la vecchia gloria fa notare tutta la sua voglia di tornare a sostenere i colori giallo blu, ma il pericolo più grosso lo sciupa malamente sempre il solito Milo al 38°, che riceve palla all’altezza della lunetta, sul filo del fuori gioco, si gira e solo, spedisce di poco al lato sulla sinistra di Di Girolamo, l’Arce continua a stringere i denti, e approfittando anche della stanchezza degli avversari, porta a casa un pari tutto guadagnato sul campo dopo oltre otto minuti di recupero dei cinque concessi, non si sa come.

 

I tabellini:

 

N. Itri: Paduano, Conte, Spirito, Cicala, Vendittozzi, Calenzo, Masino, De Tata, Milo, Mallozzi, Cardillo. A disp.: Konkevich, Del Bove, Martucci, Saccoccio, Pelliccia, Sepe, Ialongo. All. sig. Pecoraro

 

Arce: Di Girolamo, Della Bona, Ricci, Massari A., Fiorentini, Casavecchia, Caracci, Vittorelli, D’Angelo, Massari C., Cerullo. A disp. La Valle, Partigianoni, Grimaldi, Belli, Arcese, Lucchetti, Di Roberto. All. sig. Mollocone 

 

Marcatori: Milo (17° pt) Itri – Di Roberto (r) (17° st)

 

Sostituzioni:  Itri – Masino x Martucci, Cardillo x Saccoccio  -  Arce: Cerullo x Belli, D’Angelo x Di Roberto, Casavecchia x Partigianoni

 

Ammoniti. De Tata, Milo, Cardillo, Calenzo (Itri) – Fiorentini, Casavecchia (Arce)

 

 Arb. Sig. Giuli  (RM1)

 

 
34
Da: ; ---- Autore: