Arce straripante – Arce 5 – Sonnino 1. Doppietta di Carmassi e Reali, rete di Corsetti e passano i ciociari, per il Sonnino solo il gol ‘della bandiera’

La squadra allenata da Claudio Nanni si libera, con estrema facilità, dei pontini di Sonnino con il perentorio risultato di 5 a 1. Con una squadra votata all’attacco, Corsetti e compagni danno subito una chiara dimostrazione della loro superiorità agonistica e tecnica. Padroni di casa in vantaggio nei primi minuti di gioco, protagonista Reali che sfrutta a dovere un calibrato cross del giovane Pescosolido e, con un tiro dalla corta distanza, sorprende l’incerto Borsa. Mentre gli ospiti accusano il colpo, gli arcesi del presidente Marrocco “bucano” ancora la rete del Sonnino con un colpo di testa di Carmassi, ma l’arbitro annulla per un precedente fallo di gioco. La squadra di casa, sospinta anche dall’appassionata tifoseria, giostra a meraviglia e più di una volta Reali, Carmassi e Corsetti portano scompiglio nella difesa avversaria. Reali, dopo un pregevole assolo, invece di tirare a colpo sicuro preferisce passare il pallone e l’azione, purtroppo sfuma. La squadra allenata dal ciociaro Piero Tersigni reclama per un fallo di Di Folco, ma l’arbitro sorvola. Una punizione di Pisacane, poco fuori l’area, viene parata a terra dal giovane Del Duca chiamato a sostituire tra i pali lo squalificato Maffeo. Sul finire del tempo, dopo un’azione elaborata, il pallone arriva a Corsetti che con un forte tiro sorprende il portiere ospite. A inizio ripresa subito un pallonetto di Carmassi finisce di poco sopra la traversa. Pochi minuti dopo Corsetti calcia una punizione, il portiere para ma non trattiene e Reali, appostato nei pressi, spinge in rete per il 3 a 0. Intanto i tifosi di casa non lesinano gli applausi soprattutto per la facilità di manovra degli attaccanti locali. Durante uno dei momenti di pausa però gli arcesi devono subire il ritorno dei pontini. Pisacane accorcia le distanze con un tiro al limite dell’area. I ragazzi di Nanni comunque tornano in cattedra. E’ ancora Carmassi che segna con un spettacolare rovesciata, su assist del capitano. Intanto nelle fila dei locali, dopo una lunga assenza per infortunio, rientra Cestra che riprende così il suo posto al centro della difesa. In piena zona Cesarini Carmassi fissa il risultato sul 5 a 1 con un gol di rapina che lascia di stucco Borsa. Con questa vittoria gli arcesi fanno un considerevole passo in classifica e sperano negli spareggi per accedere al campionato di Eccellenza.

36
Da: ; ---- Autore: