Arriva la terza sconfitta consecutiva per il Frosinone che perde a Bergamo – Finisce 2 a 1 contro l’Albinoleffe il turno settimanale della serie B

Come regalare una partita in soli 3 minuti di gioco quelli che vanno dal 38° al 31° della prima frazione di gioco, questa l’estrema sintesi dell’ennesima gara del Frosinone che coincide con la terza sconfitta consecutiva, ora la classifica si fa seriamente preoccupante chissà se il presidente Stirpe non stia pensando a qualche rivoluzione.
Torna a disposizione della squadra Caetano Calil mentre non ce la fa ancora Mattia Biso rimasto a Frosinone insieme a Faccioli, Cariello, Aurelio, Santoruvo e Stellone.
Arbitra Gallione di Alessandria.
Turno infrasettimanale difficile per il Frosinone che va a Bergamo a distanza di  un mese dal pari conquistato contro l’Atalanta. Avversario di turno l’Albinoleffe di mister Mondonico. Pochi i cambi per Carboni rispetto all’undici di domenica contro la Reggina, con Di Tacchio schierato dall’inizio al posto di Sansone, con Basso e Lodi a supporto del confermato Di Carmine. In casa Albinoleffe Mondonico recupera Regonesi dopo l’infortunio e Torri nonostante il lutto familiare. Inizia dalla panchina l’attaccante Cissè.
La gara vede il Frosinone partire con il piglio giusto sua la prima occasione con Di Tacchio di testa ma è solo un illusione poi solo Albinoleffe, prima un’occasione per Piccinni ch emette a lato di poco, poi un autentico miracolo del portiere canarino Sicignano su punizione di Regonesi.
Il preludio al primo goal dei padroni di casa, Zenoni entra indisturbato in area dalla destra, serve al centro l’accorrente Martinez che batte di prima intenzione e sigla l’1-0 il minuto il 38°.
Neanche il tempo di ragionare ed arriva il secondo schiaffo, 41° black-out del Frosinone che subisce il raddoppio ad opera di Torri, che sfrutta un pallone sporco di Momenté e sotto porta appoggia in rete. 2 a 0 e gara praticamente chiusa a favore dei padroni di casa.
Piove sul bagnato l’ammonizione rimediata dal canarino Catacchini costerà al giocatore la gara contro il Modena, roba da non credere.
Finisce il tempo con il doppio vantaggio dei padroni di casa.
Nell’intervallo Carboni toglie Grippo e inserisce Calil.
Sterile attacco del Frosinone che prova a ragire, mister Carboni le prova tutte per cercare di riaprire la gara.
Secondo cambio per Carboni, fuori Di Tacchio, dentro Sansone
Ultimo cambio per il Frosinone, Carboni manda in campo un altro attaccante,  Tavares, per Simone Basso.
Occasione per i ciociari  con Lodi pericoloso su punizione, Tomasig vola e salva la sua porta all’80°.
Gol del Frosinone che riaccende le speranze
Cross dalla sinistra di Calil, la palla attraversa tutto lo specchio dell’area, la sfiora Terranova di testa che insacca e mantiene accese le speranze dei canarini.
Non bastano 5 minuti di recupero per compiere l’impresa finisce con la vittoria dei bergamaschi che incamerano tre punti importantissimi lasciando il Frosinone in una situazione di classifica sempre più problematica.
Prossimo impegno sabato prossimo in casa contro il Modena che precede i canarini di una lunghezza, la vittoria non può mancare, speriamo.

 

Max Marzilli 

 

33
Da: ; ---- Autore: