Asilo nido, sulla gestione del servizio è mistero fitto – Colantonio chiede di rendere pubbliche le informazioni per l’affidamento del servizio

Asilo nido, Colantonio chiede di rendere pubbliche le informazioni inerenti per il servizio. Secondo l’ex assessore ci sarebbero problemi nell’assegnazione del pubblico incanto. «Venti giorni dopo la data fissata per l’apertura delle buste – scrive Colantonio – ancora non si sa nulla. Nessuno rende pubbliche le motivazioni per cui non viene assegnata la gestione del nido. Qualora fosse un semplice ritardo burocratico sarebbe inammissibile, e ne andrebbe sollecitato lo sblocco, visto che, da quando è scritto negli atti, il servizio si sarebbe dovuto svolgere secondo le modalità del bando a partire dal primo febbraio. Non vorrei – chiosa l’ex assessore – che qualcuno si sia accorto che, qualora si affidasse la gestione dell’asilo secondo le modalità previste dal bando, si esporrebbe il comune al pagamento della quota di 130 mila euro l’anno, a prescindere dalle rette, e che non ci sarebbero i soldi per un’impresa del genere. Sarebbe quello che ripetuto a più riprese sugli organi di stampa e che l’assessore al ramo, stizzito, ha negato categoricamente, dicendo che ero sotto l’influsso dell’ideologia e del risentimento. Comunque sia – prosegue l’esponente d’opposizione – qualora fosse stato commesso un errore si corregga ma lo si faccia tempestivamente. Ci venga detto come l’amministrazione pensa di gestire quella struttura e non a chiacchiere. Arce non può permettersi di continuare a perdere servizi per i cittadini e l’amor proprio di chi è incapace di riconoscere la propria incompetenza, non può essere una zavorra per lo svolgimento dell’attività amministrativa. L’asilo nido era una caratteristica di questo paese. E’ stato chiuso perché la struttura non era idonea. Oggi – ha concluso – abbiamo a disposizione una struttura che può farlo diventare un fiore all’occhiello e rischiamo che venga chiuso per manifesta incapacità di chi ne ha responsabilità politica. Questo è inaccettabile».

22