Bellegra – Cassino 1-1 – La paura di vincere gioca un brutto scherzo al Cassino andato vicinissimo alla prima affermazione esterna della stagione ma che si fa ingenuamente raggiungere a due minuti dallo scadere del tempo regolamentare

Uno ad uno il risultato finale al “Giovanni Savoia” di Bellegra: gli azzurri interrompono così la striscia negativa di tre sconfitte consecutive ma il bicchiere, al termine dei novanta minuti di gioco, per Raia e compagni è decisamente mezzo vuoto. I padroni di casa iniziano col piglio giusto rendendosi pericolosi dopo quattro giri di lancette con una conclusione insidiosa da fuori area di Sancamillo deviata in corner da D’Aguanno. Al quarto d’ora la prima clamorosa palla gol di marca cassinate capita sul sinistro di De Luca imbeccato alla perfezione dal capitano Raia: l’attaccante azzurro però, lasciato solo in area piccola, non trova lo specchio della porta da due passi calciando incredibilmente sul fondo. Il Bellegra ci riprova otto minuti più tardi con una conclusione di Dandini che D’Aguanno respinge senza affanno in angolo. Il Cassino ogni volta che affonda mette in difficoltà la non irresistibile retroguardia locale: al 38’ uno spiovente di Palma dalla corsia di destra trova De Luca libero in area che trafigge Giubilei con un preciso stacco di testa indirizzato all’incrocio dei pali: è il gol che consente agli azzurri di andare al riposo con una rete di vantaggio. Alla ripresa delle ostilità il Cassino dimostra di poter controllare agevolmente i disordinati tentativi messi in atto dal Bellegra al fine di raddrizzare il risultato: col passare dei minuti però, complici le sostituzioni effettuate da mister Scorsini, il Cassino rinuncia inspiegabilmente alla fase offensiva arretrando il baricentro per un serrate le fila a dir poco controproducente. Con l’uscita di De Luca, il centravanti Marsella(il migliore in campo degli azzurri) rimane isolato in attacco, costretto a fare a sportellate con i diretti marcatori senza avere vicino un compagno di reparto in grado di aiutarlo nella ricerca di un raddoppio che sembrava alla portata. In questo contesto tattico, persino un Bellegra dalle idee confuse, una compagine dalla qualità a dir poco modesta, prende coraggio trovando così, in uno degli ultimi assalti, la rete del pari in un’azione confusa viziata da un mancato fischio dell’imbarazzante arbitro Velluti di Ciampino che non ravvisa un netto fallo sul capitano Raia, dando il via libera a Spoletini che a sua volta mette al centro un pallone insidioso sul quale non arrivano Capocci e Tomas consentendo a Di Giosia di battere comodamente D’Aguanno. Nell’unica occasione in cui gli azzurri si affacciano dalle parti di Giubilei creano l’opportunità per passare nuovamente in vantaggio ma il subentrato Di Vito, imbeccato in piena area da un lancio di Russo, preferisce calciare in porta piuttosto che servire il liberissimo Marsella in area, vanificando in questo modo la possibilità di portare gli azzurri sul due ad uno. Non c’è più tempo: la beffa giunta a due minuti dallo scadere penalizza un Cassino sceso in campo nel secondo tempo con un atteggiamento rinunciatario a causa di una disposizione tattica troppo difensivista, potendo contare, tra l’altro, su un reparto arretrato in piena emergenza e privo di due titolari come Palombo e Fiorentini. Una squadra, quella di Scorsini, che aveva la gara in pugno ma che ha preferito badare soltanto a difendersi concedendo campo ed iniziativa ad un Bellegra che andava in affanno ogni qual volta veniva attaccato.  Il punto conquistato consente comunque agli azzurri di respirare e compiere un piccolo passo in avanti in classifica: a questo punto, però, domenica al Salveti contro l’Arce, il Cassino non potrà più permettersi il lusso di fallire l’appuntamento con i tre punti.

Bellegra: Giubilei, Moselli, Spoletini P., Sancamillo, Esposito, Vagnoli, Pascucci An.(57’ Carpentieri), Dandini, Frezza, Di Giosia S.(46’ Pompili), Di Giosia  D. A disp: Perone, Pascucci Al. Allenatore: Milana.

 

Cassino: D. D’Aguanno, Vendittelli, Tomas, Raia, Capocci, Raponi, Palma(77’ Di Vito), Russo, Marsella, De Luca(64’ Lombardi), Bucolo(89’ Sambucci). A disp: Pocino, Lata, T.D’Aguanno, Tarabonelli. Allenatore: Scorsini.

Arbitro: Velluti di Ciampino.
Assistenti: Duca e Giovannetti di Ciampino.
Marcatori: 38’ De Luca(C), 88’ Di Giosia D.(B).

Ammoniti: Vendittelli(C); De Giosia S., Esposito, Vagnoli(B).

29
Da: ; ---- Autore: