Bernardo Donfrancesco si conferma con la sua formula vincente – La scelta di una comunità

Bernardo Donfrancesco, un uomo, un professore, sicuramente un istituzione per i cittadini di Colfelice che ancora una volta lo hanno scelto come guida amministrativa della città. ‘Bernardino’, come molti lo chiamano, ha una storia politico-amministrativa ben radicata a Colfelice. Un voto quasi plebiscitario che conferma un buon governo. «Non posso non ringraziare i miei concittadini che mi hanno scelto – ha dichiarato Donfrancesco – intendendo semplicemente continuare la mia attività, affrontando soprattutto i problemi sociali oltre alla routine amministrativa quotidiana. In questi ultimi anni e in particolare negli ultimi mesi infatti – ha proseguito il primo cittadino – ci siamo resi conto che ci sono delle realtà difficili e i problemi assistenziali sono troppo comuni nella nostra città, come nel resto del paese. I nostri giovani hanno bisogno di stimoli, di lavoro, le famiglie di supporto agli anziani non devono essere abbandonati. I Comuni si sa hanno a disposizione scarsi fondi per gestire queste situazioni critiche e le emergenze, ma noi faremo di tutto, già abbiamo intrapreso questo sentiero, per restare al fianco dei nostri cittadini». Più di mille voti dietro cui si celano più di mille volti che hanno deciso di confermare Donfrancesco alla guida della città. «Non dobbiamo poi dimenticare i progetti avviati, progetti che porteremo a termine, con il completamento delle opere pubbliche, la situazione della Saf che ci comporta problemi quotidiani». Nell’esecutivo forse in arrivo volti nuovi, infatti a parte l’evidente risultato ottenuto dalla lista, anche i singoli candidati hanno portato a casa dei risultati notevoli su un comune che conta poco meno di duemila abitanti di cui circa 1200 votanti. Una conferma importante su tutta la linea che dimostra quanto possa essere stata valida la gestione da parte dell’Amministrazione uscente. «Su una cosa ci tengo a fare il punto – ha concluso Bernardo Donfrancesco – resta solido e fermo l’intento di collaborare con le Istituzioni e gli Enti limitrofi e provinciali. La parola d’ordine deve essere sinergia, perché per poter far fronte a quelle situazioni critiche ed emergenziali abbiamo bisogno di poter contare sull’appoggio di quanti più partner. Inoltre ho intenzione di lottare – ha incalzato Donfrancesco con tono fermo – contro una burocrazia dalle vedute ottuse e asfissianti che troppo spesso penalizza e non aiuta. Una zavorra tecnica in cui restano impelagati imprenditori, cittadini e associazioni. Dobbiamo riuscire a sveltire le procedure, dobbiamo ripartire. Insieme ce la possiamo fare e io ho la mia missione, raccogliamo le forze e rimettiamoci in cammino per questo viaggio, l’avventura dell’Amministrazione di Colfelice 2014-2019».

56
Da: ; ---- Autore: