Bonifica della ex cartiera, auspicato da Bortone un intervento immediato – Emergenza ambientale

ISOLETTA D’ARCE – Anche Giorgio Bortone, commissario straordinario della “Riserva Naturale delle Antiche città di Fregellae e Fabrateria Nova e del lago di Isoletta – San Giovanni Incarico”, interviene nel merito della bonifica della ex cartiera di Isoletta, denunciando la grave emergenza ambientale che questa rappresenta e ribadendo la necessità di una risoluzione tempestiva del problema.

«L’ex cartiera di Isoletta – dichiara il commissario Bortone – costituisce un serio problema ecologico per il nostro territorio, fabbrica ad oggi mai bonificata, nonostante sia dismessa da anni e dichiarata tra le più gravi emergenze ambientali di tutta Italia. Condivido, quindi, la richiesta mossa da alcuni rappresentanti delle istituzioni locali e limitrofe, tra cui il sindaco di San Giovanni Incarico Antonio Salvati, che il sindaco d’Arce convochi un incontro pubblico sull’argomento, in modo da studiare azioni congiunte volte alla risoluzione del problema. E auspico che siano interessati anche i comuni limitrofi e le istituzioni di competenza. Per quanto mi riguarda, in qualità di commissario straordinario della Riserva Naturale delle Antiche Città di Fregellae e Fabrateria Nova e del Lago di Isoletta – San Giovanni Incarico, mi rendo disponibile a che il suddetto incontro sia tenuto presso la sede della Riserva ad Isoletta e a mettere in atto tutti gli sforzi necessari per acquisire ogni informazione sullo stato dei luoghi e sul grado di inquinamento provocato dalla ex cartiera e ad avviare i conseguenti procedimenti».

«Sarà cosi possibile – conclude Bortone – quantificare economicamente i costi delle azioni necessaria per il ripristino e la bonifica del sito e, infine, risolvere questo annoso problema».

13