BPF Basket Cassino di prepotenza sulla Fortitudo Roma – Più del risultato bisognava ritrovare la convinzione dei propri mezzi, il 94 a 60 per i cassinati spazza senza ombra di dubbi le difficoltà emerse nella battuta di arresto nella trasferta reatina della scorsa settimana, i ragazzi del coach Luigi Pagano hanno dimostrato di aver assorbito la sconfitta senza ulteriori traumi e sono pronti per le altre partite di questo campionato

CASSINO – Davanti ad un pubblico numeroso e rumoreggiante Falanga e compagni hanno spazzato via la resistenza della Fortitudo Roma che onestamnete non poteva fare di più davanti alla voglia di riscattto dei biancorossi, tredicesima vittoria in questo torneo su 18 giocate e secondo posto confermato alle spalle della capolista Petriana che continua la sua corsa solitaria.

 

Tutti a disposizione i componenti del roster cassinate hanno impiegato almeno 13 minuti per scrollarsi di dosso le paure della sconfitta a Rieti, infatti nel primo quarto la partenza dei locali palesava evidenti momenti di insicurezza che consentivano alla formazione romana di prendere le redini della gara con un perentorio 0-9 che stordiva il Cassino, Boffelli stranamente nervoso stentava a prendere le misure al canestro, per lui anche 2 falli che costringevano il coach Pagano a farlo accomodare in panca.

 

La Fortitudo Roma approfittava della situazione e con le giocate soprattutto di Bonucci  e Caponetti chiudeva in vantaggio il primo parziale 18 a 24, + 6 che intimoriva i locali.

 

Dopo il primo riposo breve coach Pagano ricorre al quintetto di esperienza e classe, scendevano sul parquet alla palla a due Jonikas, Guida, Ramundo, Iannarilli e Boffelli, la gara subiva una svolta decisiva, le percentuali di tiro venivano definitivamente aggiustate e per i romani si apriva un baratro, Jonikas dopo i 2 punti nel primo quarto cominciava il suo tiro al bersaglio con ottimi risultati, per lui 30 punti totali e scettro di miglior realizzatore della partita, Guida con la sua esperienza piazzava canestri pesanti, alla fine 11 per lui, Iannarilli in stato di grazia si concedeva il lusso di insaccare 4 tiri pesanti che lo porteranno a fine gara a realizzare un ottimo bottino, 18 punti complessivi, Boffelli con 4 bombe confezionava un bottino di 28 punti.

 

La partita complice il parzile 32 a 7 del secondo quarto cambiava volto, il punteggio si fissava sul 50 a 31 per il Cassino che da qual momento in poi doveva solo amministrare il largo vantaggio acquisito.

 

Nell’intervallo la società ha reso omaggio alle celebrazioni del 150° anniversario dell’Unita d’Italia con la presenza sul parquet dei bambini del minibasket che hanno portato in campo la bandiera italiana, a rendere solenne l’omaggio alla manifestazione la presenza di un picchetto d’onore dell’80° Rav Roma che ha reso solenne con il suo saluto l’esecuzione dell’inno italiano.

 

Nel terzo e quarto parziale pura accedemia per i ragazzi della BPF che oramai padroni della contesa continuavano a colpire in ogni situazione, coach Pagano condeva minuti d’esperienza a Mangiante, Cipriano, 2 per lui e soprattutto al giovane Tamburrini, il ragazzo del vivaio si regalava anche un canestro di rara bellezza raccogliendo l’ovazione del pubblico.

 

Per la Fortitudo Roma buone le percentuali soprattutto di Bonucci, Cosenza e Gasperini ma contro questo Cassino serviva una prestazione da oscar.

 

Prossimo turno di riposo, indispensabile per ricaricare le batterie in vista dello sprint finale.

 

 

 

Parziali 18-24, 32-7, 24-13, 20-16

 

 

 

BPF BASKET CASSINO: Jonikas 30, Guida 11, Mangiante 0, Tamburrini 2, De Santis 2, Iannarilli 18, Ramundo 0, Falanga 0, Cipriano 2, Boffelli 28, Coach Luigi Pagano.

 

 

 

 FORTITUDO ROMA: Furia 2, Felici 2, Riccobono 9, Pascotto 6, Gasperini 10, Tonti 4, Caponetti 12, Cosenza 0, Bonucci 15. Coach Cianciarini

 

 

 

Max Marzilli

 

Responsabile Marketing e Comunicazione BPF basket Cassino

 

 
30
Da: ; ---- Autore: