Brutto ko interno della Longo&Pagano – Contro Città Futura Roma finisce 72-93

Che il Città Futura Roma fosse avversario ostico lo si sapeva, ma che vincesse di 21 in casa della Longo&Pagano non era assolutamente nelle previsioni, il tecnico cassinate Luigi Pagano, alla vigilia di questa gara aveva messo tutti in guardia sul valore della squadra satellite dell’Eurobasket, tuttavia, non  poteva certo immaginare che la sua squadra si si sfaldasse praticamente alla fine del terzo quarto. E dire che nei primi 10 minuti di gioco si era vista una formazione tonica, concentrata e a tratti anche entusiasmante, la Longo&Pagano aveva condotto bene e chiudeva in vantaggio 26-19 il primo quarto. Anche la seconda frazione di gioco era combattuta con gli ospiti che aggredivano di più e recuperavano qualche punto limitando i danni, ma il punteggio alla fine del primo tempo diceva ancora che i cassinati erano avanti 45 a 41. Quella che usciva dagli spogliatoi era però un’altra squadra, incapace di rintuzzare la squadra romana che martellava da tre, troppo solo Michele Guida sotto canestro e poco servito, lo stesso Valvona, terminale offensivo della Longo&Pagano appariva non in grande giornata, mentre il solo Riccardo De Santis aveva idee più chiare che comunque non erano sufficienti a recuperare un match che terminava con un 4° quarto inguardabile condito da  alcuni falli tecnici e con l’uscita per 5 falli di Guida, Valvona e Falanga. Per il Città Futura era così possibile dilagare e vincere meritatamente la partita 72-93. A fine gara il rammarico di non aver potuto giocare la gara al completo è forte, oltretutto la febbre improvvisa che ha colpito il pivot Daniele Schiavi ha privato il coach cassinate di un uomo importante nella rotazione dei lunghi e lo stesso Guida non ha avuto tanto spazio per rifiatare. In settimana sicuramente ci sarà da riflettere su questa brutta battuta di arresto casalinga che ridimensiona  una squadra che è sembrata priva di personalità e di carattere. L’unica nota positiva è il recupero sabato prossimo dell’argentino Cuello, la sua presenza sarà molto utile in una trasferta non semplice come quella di Monterotondo contro una squadra ferma ancora a zero punti e con una grande necessità di ossigeno. 

 

 

   

LONGO&PAGANO

Ferrara 1, Guida 14, Russo 1, De Santis 23, Renzi 13, Iannetta 6, Mangiante 1, Falanga 3, Rivetto, Valvona 10. Coach: Pagano

CITTA’ FUTURA ROMA

Bonacci 6, Cameli 8, De Benedetti 5, Ciattaglia 12, De Grandis 12, Teofili 25, Panebianco 2, Polo, Rougou 20, Vanni 4. Coach: Gabriele

 

arbitri: Rocco e Lupelli

35
Da: ; ---- Autore: