Campolo è sicuro: l’Arce crescerà – Il tecnico lamenta poco cinismo

L’Arce, risultati alla mano, stenta a decollare nel campionato di Promozione nonostante il presidente Alessandro Marrocco abbia allestito una rosa di valore.
Siamo giunti appena alla sesta giornata di campionato ed il tempo per recuperare non manca di certo ma cinque pareggi ed una vittoria rappresentano un magro bottino per il team giallo-blu. L’aspetto più clamoroso può essere ricercato nel fatto che l’unica vittoria si è concretizzata al cospetto di una signora squadra quale la Dinamo Colli, mentre i pareggi contro squadre sulla carta non trascendentali. La sfida di domenica prossima a domicilio del Formia 1905 potrebbe rappresentare la classica prova del nove anche se mister Stefano Campolo dovrà affrontarla senza alcune pedine importanti quali sono Corsetti, La Manna e Zazza. Sul momento particolare che sta vivendo la sua squadra, mister Campolo ha spiegato: «All’Arce manca qualche punto in classifica esclusivamente per lo scarso cinismo dimostrato in zona gol. Finora i nostri avversari non ci hanno mai messo in difficoltà a dimostrazione del fatto che siamo sempre noi ad imporre il gioco. Abbiamo bisogno di tempo per crescere anche se confido nel lavoro quotidiano che svolgiamo con grande attenzione. Un aspetto ci tengo a precisarlo. La nostra è una squadra costruita per stare nei piani alti della classifica ma non è la formazione da battere! Sono fiducioso in un futuro più roseo purché la fortuna giri a nostro favore».
Secondo lei le squadre da battere sono la Bovillense e la Dinamo Colli?
«Entrambe le compagini che ha citato dispongono di ottimi giocatori con qualità importanti. Se sono o meno le squadre da battere è prematuro dirlo in quanto nel girone di ritorno si avrà un quadro più preciso della situazione».

94
Da: ; ---- Autore: