Cassino – Valmontone 2-2 – In doppio vantaggio, il Nuovo Cassino 1924 si fa raggiungere dal Valmontone, grazie a due clamorose sviste arbitrali

Dopo essersi trovato in vantaggio di due reti, il Cassino si fa raggiungere dall’ex capolista Valmontone che riesce a strappare il pari grazie a due clamorose sviste arbitrali che hanno fortemente penalizzato la compagine di Francesco Barbabella. Una squadra, quella azzurra, che è viva, vicina alla quadratura del cerchio e che ha confermato i progressi mostrati domenica scorsa in quel di Fontana Liri. Nonostante la formazione ampiamente rimaneggiata ed imbottita di fuoriquota, il Cassino ha disputato una prestazione ammirevole dal punto di vista dell’intensità e dell’aggressività al cospetto di una delle compagini più quotate dell’intero lotto. Partono subito forte i cassinati che dopo soli sette minuti trovano il vantaggio grazie ad uno splendido calcio di punizione dal limite dell’area procurato da Agbonifo e trasformato magistralmente da Letterese che poco dopo sarà costretto ad abbandonare il campo per un problema alla caviglia. Il centrocampo azzurro, già falcidiato dalle assenze di Ferdinandi e Lombardi, perde così un altro titolare. Ma il Cassino non demorde, rintuzzando bene le confuse iniziative ospiti. Anzi, prova comunque ad affacciarsi nell’area romana con Agbonifo che al venticinquesimo conclude troppo debolmente. Alla mezzora il primo episodio chiave del match: è sempre l’attaccante nigeriano ad involarsi verso la porta bruciando Cristofari in velocità e superando anche il portiere Fortunati che lo stende guadagnando anzitempo la via degli spogliatoi. Dal dischetto Agbonifo realizza spiazzando il subentrato Centra. Sul finire di frazione Marsella va vicino alla terza rete ma in pieno recupero l’assistente Fusco segnala un fallo in area di La Manna  su pancrazi e tra lo stupore generale il fischietto formiano Tamboreo assegna la massima punizione che De Francesco realizza dimezzando lo svantaggio. Alla ripresa delle ostilità il Cassino sfiora la terza segnatura con Di Vito che, al termine di una serpentina irresistibile trova la pronta risposta di Centra che devia in angolo. Barbabella perde anche Palma ed è costretto a ridisegnare il centrocampo con quattro fuoriquota e due giocatori di fascia come Bucolo e lo stesso Di Vito adattati nella zona centrale. Gli azzurri stringono i denti e sembrano poter reggere il forcing messo in atto da Valmontone. Ci vuole il secondo regalo di giornata per consentire all’ex capolista di pervenire al pareggio: Casagrande imbecca Ruggeri sulla destra che serve in area Cianni in clamorosa posizione di fuorigioco. Il guardalinee lascia correre ed il numero dieci giallorosso appoggia comodamente alle spalle di D’Aguanno per il due a due finale. Nei venti minuti conclusivi le squadre si allungano ed è prima Marsella a non sfruttare una pericolosa ripartenza azzurra, poi è bravo D’Aguanno a respingere di piede il tentativo ravvicinato di De Francesco. Non accade più nulla: l’incontro volge al termine tra le veementi proteste del pubblico del Salveti nei confronti di una terna che ancora una volta ha penalizzato un Cassino che nonostante la piena emergenza ed i torti subìti, ha dimostrato di avere le carte in regola per risalire la classifica e raggiungere la salvezza. Arbitri permettendo. 

 

Cassino: D’Aguanno, Vendittelli, Capocci, Letterese (14’ Palombo), Cappelli, La Manna, Agbonifo, Palma (65’ Nalli), Marsella, Di Vito, Di Stasio (83’ Bucolo). A disp: Pocino, Pittiglio, Paglia, Sambucci. All: Barbabella.

 

 

 

Valmontone: Fortunati, Polito, Bonafede (30’ Centra), Cristofari, Tartaglione, Ruggeri (65’ Valentino), De Francesco, Casagrande, Pancrazi, Cianni (92’ Antonelli), Bornigia. A disp: Niola, Vitrano, Sotrocan, Silvestri. All: Di Cori.

 

 

 

Arbitro: Tamboreo di Formia.

 

Assistenti: Fusco e Colangeli di Aprilia.

 

Marcatori: 7’ Letterese, 30’ Agbonifo (rig.), 48’ pt De Frasncesco (rig.), 67’ Cianni.

 

Espulsi: 30’ Fortunati, 67’ Cappelli.

 

Ammoniti: La Manna, Agbobifo, Palma, Nalli, Cristofari, Tartaglione.

 

 
36
Da: ; ---- Autore: