Cinquant’anni di vita e fede dedicati al servizio pastorale – Comunità in festa per padre Candido Lucchetti

ARCE – Comunità parrocchiale e ordine dei Carmelitani Scalzi in festa per i 50anni di padre Candido Lucchetti.
Si terrà oggi, giorno dell’Immacolata Concezione, alle 10, nella chiesa dedicata ai santi apostoli Pietro e Paolo, una celebrazione di ringraziamento per l’anniversario del sacerdote arcese.
Padre Candito Lucchetti, infatti, è nato ad Arce e ha preso l’abito religioso e professato nell’ordine dei Carmelitani Scalzi nel vicino Convento della Madonna del Carmine di Ceprano, sede degli studi teologici, in qual tempo, della Provincia Romana. Nella sua vita sacerdotale e religiosa, padre Candito si è distinto per il suo spirito di obbedienza alla chiesa e ai superiori dell’ordine, in tutti gli incarichi che gli sono stati affidati. In particolare, come maestro di formazione dei giovani novizi e aspiranti alla vita religiosa, come maestro di spirito nella direzione spirituale e nel sacramento della confessione, come predicatore della Parola di Dio, e come redattore della rivista “Il Piccolo Fiore di Gesù e il suo Tempio in Anzio”, organo bimestrale della Provincia religiosa a cui appartiene.
La comunità arcese assieme ai familiari e ai fratelli Rocco, Donato, Tonino e la sorella Maria, con i loro nipoti, si stringeranno questa mattina attorno al sacerdote, augurandogli di «continuare a fare del bene alle anime, a portare il conforto a tutti quelli che soffrono e ad essere sacerdote secondo il cuore di Cristo».
Saranno presenti all’altare nella solenne concelebrazione anche i confratelli della provincia romana e in particolare, i suoi colleghi di studi, padre Agostino, padre Innocenzo, padre Renato, il padre Provinciale, padre Rocco e padre Ennio, superiore di S. Maria della Vittoria, a Roma, comunità dove ora padre Candido vive.
 

20