Con il cuore il Frosinone batte nei minuti di recupero il Grosseto e respira – A solo due giornate dalla fine fondamentale vittoria casalinga per il Frosinone che al secondo dei tre minuti di recupero riesce a battere il Grosseto in una gara delicata per gli equilibri della classifica del campionato di serie B

FROSINONE – Con il cuore gettato oltre l’ostacolo i ragazzi di mister Carboni riescono a regalare questi preziosissimi tre punti che servono a distanziare le dirette concorrenti per le zone basse della classifica, ma che fatica  e neanche la superiorità numerica per oltre 50 minuti e addirittura quella doppia alla mezz’ora della ripresa  aveva portato benefici, la porta del Grosseto sembrava stregata ma proprio quando le speranze sembravano svanire ecco che Santoruvo vero idolo delle folle ciociare raccoglieva un invito delizioso di Stellone e batteva imparabilmente Acerbis per l’uno a zero finale.

Quarantesima giornata di questo estenuante campionato, il Frosinone di mister Carboni ospita il Grosseto di Sarri, con entrambi le squadre alla ricerca di punti. Il tecnico canarino deve rinunciare agli squalificati Del Prete, Bolzoni e Maietta, oltre agli infortunati Biso e Baso. 4-4-2 con Sicignano tra i pali, Bocchetti, Scrlato, Guidi e Semenzato in difesa, Cariello, Caremi, Basha e Troianiello a centrocampo, Santoruvo e Stellone in attacco. Sarri risponde con lo stesso modulo con Pichlmann e Joelson in attacco.

Si parte sotto una pioggia insistente e con un campo a limite della praticabilità.

Prima emozione al minuto 37°, fallo da ultimo uomo di Federici su Stellone lanciato in area, rosso per il difensore  e Grosseto in dieci.

Corre ai ripari il tecnico del Grosseto che toglie una punta Joeleson al suo posto Melucci.

Niente altro nei rimanenti minuti del primo tempo

La ripresa si apre con il Giallo per Caremi al minuto 49°

Cerboni visto il nervosismo del ragazzo lo toglie facendo entrare al suo posto Mazzeo.

Giallo per Basha.

60° altra tegola per gli ospiti, fallo da ultimo uomo di Turati, secondo espulso per il Grosseto .

Frosinone in doppia supremazia ma la rete non arriva con i tifosi in ansia.

Altre sostituzioni,Vitofrancesco per D’Alessandro

Calil per Semenzato

Grossa occasione per il Frosinone, punizione dal limite di Stellone che scheggia la traversa

Alfageme per Pichlmann

Aurelio per Troianiello

Poi la svolta al minuto 92° quando lo stadio Matusa esplode, azione di Stellone che offre su un piatto d’argento la palla a Santoruvo che ringrazia e da posizione facile gonfia la rete.

Finisce così con il Frosinone a raccogliere le ovazioni del pubblico fracido d’acqua ma felice, FINALMENTE.

Prossimo turno il penultimo in casa dell’Ascoli.

 

Max Marzilli 

 

38
Da: ; ---- Autore: