Continua la corsa di Veroli, battuta Scafati – Continua la corsa per la Prima Veroli Basket che passa di 11 punti sul parquet di Scafati dell’ex giallorosso Gkioulekas, troppo forte la truppa di Cancellieri.

Alla palla a due in campo per Scafati ci sono: Goss, Apodaca, Chiacig, Ruini e Gkioulekas, mentre Cancellieri schiera: Draper, Gatto, Rosselli, Nissim e Hines. L’avvio dell’azione vede Scafati partire aggressiva in attacco, difendere forte e realizzare un primo parziale di 11-3 nel giro dii 5’, mentre Veroli rimane ad osservare e a caricarsi di falli. Finalmente la musica sembra cambiata, sembra suonata l’ora della riscossa per i gialloblù ma Cancelieri chiama time out e l’incantesimo si rompe, cominciano a scatenarsi Hines e Rosselli che insieme ne mettono 12. Scafati ripiomba nel buio e cerca di tamponare con le triple, che non entrano. Calvani chiama time out per ridare la scossa ai suoi, c’è un solo punto di scarto (14 – 15 ad 1’14”) ma la gestione scellerata di un possesso regala a Rosselli la possibilità di allungare e chiudere il primo quarto con il punteggio di 14 – 17.
Nel secondo giro di lancette la situazione in campo non cambia, i gialloblù subiscono un parziale di 6 -2 sempre ad opera di Rossi, Hines e Foiera. Veroli gioca una difesa molto fisica tanto che che sono già molti i falli spesi dai ciociari. Scafati non se ne sta a guardare Goss e Chiacig provano a dare la scossa mentre Apodaca non riesce ad incidere né in fase offensiva né in quella difensiva. Veroli, al contrario, è presente sia in attacco che in difesa. Goss prende la squadra sulle spalle e investito del ruolo di play cerca di cambiare il ritmo e l’inerzia della partita . Dopo una breva fiammata ad opera dello stesso Goss e Ruini la luce si spegne e scafati ripiomba a meno 10. Si va all’intervallo lungo con il punteggio di 37 – 47.
Alla ripresa in campo ci sono Gatto, Draper, Rosselli, Hines e Nissim per Veroli, mentre Scafati schiera il quintetto iniziale con la speranza di ripetere la buona partenza del primo quarto. Ed infatti, Gkioulekas e Ruini piazzano un parziale di 7 – 0, mentre gli avversari cercano il bandolo della matassa e si fanno sanzionare fallo tecnico per un’intemperanza di Hines. In campo però, nonostante la difesa, è Veroli a dire la sua con Nissim che crivella la retina con una certa continuità ( 15 pt solo nel 3° quarto). Scafati, allora, tenta la carta Ferrara che, dopo un leggero sbandamento iniziale, vìola la retina dall’arco e mette il suo mattoncino dimostrando attitudinio anche in difesa. È comunque, al funambolo Goss che, da solo,ha imparato a fare pentole e coperchi o, di necessità virtù, che ci si affida, ma i suoi 8 pt non sono sufficienti. La terza frazione di gioco si chiude con il punteggio di 59 – 72.
L’ultimo giro di lancette vede una Scafati affannata, le rotazioni “navigate” non danno garanzai di apporti positivi e la stanchezza si fa sentire. I gialloblù commettono molte ingenuità ed errori e veroli è li pronta ad approfittarne. Finalmente apodaca sblocca il tabellone aggiungendo la sua tripla ma lo scarto è ancora vasto e gli uomini cardine si stanno caricando di falli. Il gioco è più lento e gli uomini di Cancellieri gestiscono bene il distacco organizzandosi in una difesa fisica che induce i pardoni di casa a commettrere infrazioni e a perdere di lucidità nei momenti cruciali. Apodaca tenta di dare una svolta infilando 3 triple ma i 5 falli di Goss e Glkioulekas spengono le velleità di vittoria dei gilloblù. Al fischio finale il tabellone recita 81 -92.

I TABELLINI DELLA GARA

Bialetti Scafati: Goss 28, Ruini 10, Apodaca 14 , Fattori 0, Chiacig 15 , Ferrara 3 ,Filloy 0 , Ianes 0, Gkioulekas 11 . Coach: Calvani.

Prima Veroli: Draper 17 , Gatto 7 , Rosselli 11, Nissim 24, Hines 18, Rossi 10 , Simeoli n.e. , Foiera 5 , Fall 0. Coach: Cancellieri.

Parziali : ( 14 – 17) ; (37 – 47) ; (59 – 72) ; (81 – 92) .

 

 

 

 

39
Da: ; ---- Autore: