Corsa a quattro per il baby-sindaco – All’Istituto Comprensivo “Giovanni Paolo II”

ARCE – Corsa a quattro per il sindaco baby del paese. Si terranno domani mattina l’elezioni del Consiglio Comunale Ragazzi dell’Istituto Comprensivo “Giovanni Paolo II” di Arce. La mini competizione, parte di un progetto ben più ampio denominato C.C.R., vede in lizza ben quattro liste composte da dodici consiglieri più il candidato a sindaco.
Il rinnovo della mini istituzione avviene ogni due anni ed il prossimo eletto, che subentrerà all’attuale sindaco Elisa Gemma, sarà il quinto di questa particolare esperienza didattica.
Nei giorni scorsi si è tenuta la chiusura della campagna elettorale con i “comizi” conclusivi. Al particolare incontro, oltre ai docenti referenti dell’iniziativa, hanno partecipato il dirigente scolastico Rita Cavallo e il Vice Sindaco, nonché assessore alla Pubblica Istruzione, Lucio Simonelli.
La prima lista in competizione è quella “Unendo le nostre idee, una scuola più colorata possiamo avere” con la candidata a baby-sindaco Clarissa Cappello e i consiglieri Giulia Buttarazzi, Cristina Carobolo, Maria Di Folco, Gaia De Santis, Alessia Mosconi, Massimo Lancia, Erika Nardone, Alessia Rrocci, Riccardo Biku, Sara Kielbasa, Marika Di Palma e Cledy Cuko.
La lista n.2, denominata “La Scuola è la nostra Libertà” è capeggiata da Francesco Battisti e con lui sono candidati a consiglieri: Alessandro Pescosolido, Lorenzo Sbardella, Bernardo Mike Fraioli, Roberta Lasocha, Ludovica Compagnone, Angelica Simonelli, Antonio Cammariere, Alessio Silvestri, Giulia Colantonio, Giulia Simonelli, Federica Mancini, Erica Sbardella.
La lista n.3 “Tutti insieme verso una nuova rotta”, con Leonardo Cinelli baby sindaco, è composta da Matteo Petrozzi, Chiara Corsetti, Rocco Marciano, Francesco Di Rienzo, Sara Pedarzini, Giorgia Tudino, Giulia Terenzi, Giulia Mastromattei, Tommaso Colantonio, Rita Marcucci, Elisa Casale e Francesco Di Folco.
L’ultima lista, la quarta, è quella di Francesca Bianchi denominata “Rafforziamo le radici della cultura per diventare grandi”. Candidati a consiglieri sono: Francesca Di Folco, Francesco Celotto, Francesca Cerrito, Noemi Di Ruzza, Andrei Comarla, Clarissa Tersigni, Martina Palmieri, Matteo De Santis, Giorgia Caparelli, Gaia Marzilli, Ionut Bica e Giorgia Fittante.
Davvero molto interessanti i contenuti dei programmi proposti ed illustrati dai ragazzi durante la manifestazione di chiusura della “campagna” elettorale. Tra i temi ricorrenti: la pulizia degli ambienti della scuola; la cura del verde: la valorizzazione delle tradizioni anche con il coinvolgimento dei nonni; il cinema e la proiezione di documentari; gite all’aperto, fatte a piedi e magari in bici; arricchimento della biblioteca d’Istituto; il potenziamento dei laboratori; un corso di teatro e recitazione; contribuire all’attuazione della raccolta differenziata; allestire durante la manifestazioni dei mercatini equo solidali.
«La scuola che emerge dai vostri programmi – ha detto il dirigente scolastico – è un centro di attrazione e propulsione culturale per tutta la comunità. Ed è proprio questo che stiamo cercando di fare, a partire da questa bellissima aula magna che ora è stata attrezzata anche a livello multimediale per ospitare incontri, convegni e tante altre iniziative. Dai vostri interventi – ha aggiunto la preside Cavallo – emerge una voglia di assumersi una responsabilità ed un impegno autentico. Sono orgogliosa di voi, delle vostre idee, dei vostri slogan, dei vostri emblemi. Dico fin da ora che chi non verrà eletto ha già vinto, sia perché rimarrà al fianco degli eletti per aiutarli nella realizzazione dei programmi proposti e sia perché il solo fatto di aver partecipato a questa competizione vi ha arricchito di un’esperienza importante».
«Mi complimento per i vostri programmi». Ha detto invece il Vice Sindaco Lucio Simonelli. «Sono convinto che con questo progetto potrete fare un’esperienza civica senza precedenti, diventando sapienti ed interpretando un ruolo di cittadini consapevoli. Da parte mia – ha concluso Simonelli – dichiaro tutta la disponibilità del comune di Arce a starvi accanto nella realizzazione dei vostri progetti».

17