Da domani 21 giugno e fino al 25 sarà possibile sottoscrivere i ‘pre-abbonamenti’ – Il futuro del Cassino in due settimane

CASSINO – Alla luce delle richieste espresse nelle ultime 48 ore dai tifosi, organizzati e non, la S.S. Cassino annuncia la modifica dell’iniziativa di campagna pre-abbonamenti in vigore da domani lunedì 21 giugno.La campagna pre-abbonamenti si articolerà in tre fasce di prezzo: sarà possibile acquistare un pre-abbonamento valido per le tribune laterali, ad un corrispettivo di 100 euro, mentre saranno necessari 250 euro per assicurarsi un posto in tribuna centrale. Ancora: sarà anche possibile sottoscrivere un abbonamento da 1000 euro e rientrare così nella categoria di tifoso “sostenitore”. Resta inteso che a tutti i tifosi sottoscrittori verrà rilasciata una ricevuta: qualora il club non dovesse iscriversi al prossimo campionato, il documento permetterà al tifoso di ricevere una immediata restituzione dell’importo versato. Sarà possibile sottoscrivere l’impegno presso la sede sociale di Corso della Repubblica, da lunedì a venerdì, dalle 9 alle 19. Con questa modifica la società intende venire incontro alla volontà dei suoi sostenitori, alcuni dei quali avevano fatto notare come per molti di loro, in tempi di difficile congiuntura economica, i prezzi precedentemente fissati fossero insostenibili. “Il Cassino – afferma il presidente Clodomiro Murolo – è patrimonio di tutta la città. E’ necessario un impegno di tutta la collettività per salvare la squadra di calcio. Faccio una precisazione: quando dico “collettività” mi riferisco ad un insieme di componenti della fattispecie “città”: queste sono le istituzioni e la classe imprenditoriale, ma anche i tifosi. Ovviamente a queste categorie se ne aggiunge un’altra: quella della proprietà pre-esistente. Una collaborazione generale, dalla città per la città: poiché la squadra di calcio è espressione e vanto dell’intero territorio. Se ci dicono che alcuni tifosi vorrebbero aiutarci ma non possono, sta bene: la società comprende le loro richieste e viene loro incontro modificando la soglia minima di partecipazione”.“Abbiamo comunque – annuncia Murolo – un obiettivo: per completare gli adempimenti  obbligatori ai fini della sola iscrizione al prossimo campionato, è necessaria la somma di seicentomila euro. Non è ipotizzabile poter reperire tale somma solo attraverso la campagna pre-abbonamenti. Piuttosto, si vuole aggiungere quanto ricavato dal sostegno popolare a quello che potranno fare istituzioni ed imprenditori”.
“Il traguardo – continua Murolo – non è utopico. Penso agli esempi, anche attuali, che ci dimostrano come in altre realtà sia stato possibile, pure in presenza di necessità di importi maggiore, arrivare ad una soluzione tale da superare ogni impasse e ripartire.  Sono state le istituzioni (Comuni in testa) a svolgere ruoli di garanzia ed a permettere la prosecuzione dell’attività calcistica. Per questo sono convinto che a Cassino si possa ottenere lo stesso risultato: sempre che ciascuno svolga il ruolo che gli dovrebbe competere”.

42
Da: ; ---- Autore: