Devasta l’abitazione della madre: arrestato – Un 43enne di Aquino sotto l’effetto dell’alcol

ARCE – In preda ai fumi dell’alcol, entra in casa della madre, comincia a distruggere arredi e suppellettili ma fortunatamente viene bloccato dai carabinieri.
E’ successo l’altro ieri quando i militari della locale Stazione, nel corso di un servizio finalizzato al controllo del territorio, sono intervenuti in una via del paese in seguito a una richiesta di soccorso pervenuta al 112. Gli uomini dell’Arma hanno potuto così accertare che un 43enne di Aquino si era introdotto nell’abitazione della madre 70enne e, in preda a uno stato di particolare agitazione psico-emotiva quasi certamente causata dall’eccessiva assunzione di bevande alcoliche, aveva cominciato a danneggiare senza motivo gli arredi della casa, minacciando anche l’anziana donna. Giunti sul posto i carabinieri, nonostante i reiterati tentativi di ricondurre l’esagitato alla ragione, sono stati a loro volta aggrediti e minacciati da quest’ultimo. Ma per evitare che la situazione potesse degenerare ulteriormente, i militari lo hanno ammanettato per i reati di violenza e resistenza a pubblico ufficiale. Il 43enne, dopo le formalità di rito e sulla base delle disposizioni impartite dalla competente Autorità giudiziaria, è stato introdotto nella Casa circondariale di Cassino dove si trova rinchiuso in attesa di comparire davanti al magistrato per l’udienza di convalida dell’arresto.

25