Estate arcese, pochi soldi ma tante idee da proporre – Una riunione con l’assessore alla Cultura, Brigida Fraioli

ARCE – Estate arcese, pochi fondi e tanta voglia di investire su di un modello collaborativo.
Si è tenuta nei giorni scorsi una riunione indetta dall’assessorato alla Cultura e Turismo del comune di Arce.
Oggetto dell’incontro gettare le basi per la formazione di un calendario eventi da proporre nei prossimi mesi estivi. L’assessore Brigida Fraioli, accompagnata dal consigliere di maggioranza Dario Di Palma, ha spiegato come ad oggi il bilancio comunale non consenta spese importanti da dedicare al comparto “cultura” e in modo più particolare agli eventi estivi. Questo, secondo quanto sostenuto da Fraioli, sarebbe dovuto da una ormai cronica ristrettezza di fondi a disposizione degli enti locali alla quale si va ad aggiungere l’ulteriore incertezza di dover far fronte alle spese impreviste, che si sono determinate con gli eventi calamitosi del 3 e 4 febbraio scorso. Insomma, l’assessore ha cercato di spiegare che la situazione impone un’adeguata gestione degli eventi che solitamente vengono programmati e che non ci si può permettere accavallamenti di date e iniziative concorrenziali. Nel corso della riunione, oltre a creare un elenco di contatti di coloro che sono interessati a collaborare ed intervenire alle riunioni, è stato fatto un primo prospetto di date e luoghi degli appuntamenti già programmati. L’incontro ha fatto registrare anche qualche nota di polemica da alcune associazioni che non sarebbero state invitate a partecipare.
«Sono già diverse volte – ha detto Giuliano Grimaldi presidente di Astrambiente – che la nostra associazione, assieme ad altre, non viene invitata. Forse sarebbe il caso che l’assessore Fraioli cominciasse a chiedersi e a chiedere il perché».
«Nessuna intenzione di escludere». Ha detto Fraioli. «Sarebbe contro lo spirito di compartecipazione – ha ripreso l’assessore – che stiamo cercando di affermare in questi nuovi incontri. Probabilmente c’è stato qualche disguido. Posso dire fin da ora che la prossima riunione si terrà martedì 20 marzo, alle 21, presso la sala dell’Oratorio parrocchiale. L’incontro è aperto a tutti coloro che vogliono dare il proprio contributo fattivo» ha chiosato l’assessore.

14