‘Festa di Primavera’ con gemellaggio Veroli-Atina per le scuole medie – GIGLIO DI VEROLI – L’evento ha riscosso un grande successo di pubblico e si è svolto presso il ristorante “Uliveto” ieri, venerdì 21 marzo

GIGLIO DI VEROLI – Un mega concerto con oltre 110 musicisti, per celebrare il gemellaggio tra le scuole medie ad orientamento musicale dell’Istituto Comprensivo Veroli 2 ex Caio Mario di Giglio di Veroli e l’Istituto Comprensivo di Atina nella “Festa di Primavera 2014”.
Il gemellaggio Veroli-Atina ha origini antichissime, più leggendarie che storiche. Infatti, in una “Cronaca” di Atina si racconta che l’imperatore Arcadio, per vendicarsi dell’uccisione del figlio da parte degli atinati, nel 420 rase al suolo la città.
In quella circostanza alcuni fanciulli, scampati alla strage, furono portati via dai vincitori e, mentre transitavano in Veroli, furono riscattati dagli abitanti che li allevarono.
Questa unione si consolidò in seguito al fortissimo terremoto verificatosi a Veroli l’8 settembre 1337 che provocò la distruzione di buona parte della città e la morte di numerosissimi abitanti.
Allora, molte famiglie di Atina e Alfedena contribuirono a ripopolare la città e, ancora oggi, esistono famiglie originarie di questi due centri.
Da questo episodio nacque il vincolo di Confederazione tra i tre paesi, sotto la protezione di Santa Maria Salome.
I legami che, per tradizione, legavano gli abitanti di Veroli e Atina furono più volte rinnovati, nel 1615, nel 1753, nel 1898, nel 1981.
Nel 2007 i patti tornarono agli antichi splendori e furono di nuovo sottoscritti, proprio in occasione della festività della patrona Santa Maria Salome.
Il concerto si è svolto presso la maxi sala del noto ristorante “Uliveto” messa gratuitamente a disposizione dai titolari, i ragazzi delle due Scuole, hanno eseguito insieme diversi brani e hanno concluso con un bis a furor di popolo con l’esecuzione di una danza Irlandese.
Infolabsystem di Arce, avvalendosi del fonico Baldo, ha curato l’audio della serata.

Nella galleria fotografica alcuni momenti della manifestazione.

85
Da: ; ---- Autore: