Finalmente vittorioso il nuovo Frosinone, con il Portogruaro finisce 0 a 1 – Basta una sola rete al minuto 81’su rigore di De Maio per regalare una vittoria sofferta, ma di fondamentale importanza in una gara spareggio per la salvezza, ora il Frosinone può sperare nel raggiungimento dell’obbiettivo minimo di questa stagione

Partita da dentro o fuori per il Frosinone, alla squadra di Campilongo servono tre punti indispensabili per la rincorsa alla zona salvezza. Contro un Portogruaro in ottima forma, reduce da due successi consecutivi, Cariello e compagni dovranno usare il cuore, la grinta in campo per consentire ai tifosi di poter sperare ancora nella salvezza. Campilongo deve rinunciare a Catacchini, Guidi e Beati squalificati, oltre a Bottone e Biasi infortunati, e manda in campo l’undici più logico, con l’esordio di Baclet e Minelli e con Pestrin recuperato, a far coppia al centro del campo Biso e Cariello. In casa veneta. invece, Agostinelli deve rinunciare all’infortunato Tarana, al suo posto il Cardin; in avanti Cunico dietro la coppia d’attaccanti Altinier e Pià.
Il Portogruaro-Summaga neopromosso nella serie B naviga nella parte bassa della classifica, la formazione veneta occupa attualmente il diciottesimo posto con venticinque punti, frutto di sei vittorie e sette pareggi. 
Allo stadio Meccia andrà in scena un importante sfida salvezza tra due squadre decise ad abbandonare i bassifondi della classifica, arbitra il signor Velotto di Grosseto.
La gara si gioca su un terreno di gioco molto approssimativo, le due formazioni a caccia di punti si studiano a lungo prima di provare a cambiare la partita.
Il Frosinone centra la traversa su punizione di Sansone al minuto 27’, per il resto nulla da segnalare.
Ad inizio ripresa esordio tra i canarini di Cesaretti che rileva Sansone, Baclet esce al suo posto Stellone cambia anche Agostinelli fuori Pià al suo posto Gelardi.
La svolta della gara al minuto 78° quando è espulso per proteste Cardin lasciando i suoi in inferiorità numerica, il Frosinone n’approfitta e passa, 80° Cesaretti crossa in area e Franceschini tocca con le mani, l’arbitro non ha dubbi e decreta il calcio di rigore, sulla lunetta va De Maio che con freddezza spiazza Rossi e realizza la rete del vantaggio per i canarini 0-1.
Il tecnico dei padroni di casa corre ai ripari facendo entrare Scarpa al posto di Cibocchi, ma non basta il Frosinone stringe le fila Campilongo effettua l’ultimo cambio Grippo per Masucci e dopo 4 minuti di sofferenza il Frosinone può esultare per una vittoria dopo tre mesi di astinenza che serve come il pane e da una ventata di speranza, sabato altro turno spareggio con il Cittadella.

 

 

 

Max Marzilli
32
Da: ; ---- Autore: