Fraioli si appella al tribunale – Riserva naturale

ISOLETTA D’ARCE – Incompatibilità di Giorgio Bortone, Fraioli alza il tiro e chiede l’intervento del Tribunale di Cassino.

L’ex presidente della Riserva naturale, dopo aver chiesto invano al nuovo consiglio comunale di San Giovanni Incarico di avviare la procedura prevista dalla legge in materia di incompatibilità dei consiglieri comunali, fa istanza al palazzo di giustizia. Ora, sarà il giudice a doversi pronunciare sull’eventuale decadenza del consigliere che svolge nel contempo l’incarico di commissario straordinario dell’Azienda Speciale Consortile delle Antiche Città di Fregellae e Fabrateria Nova e del Lago di S. Giovanni Incarico – Isoletta di Arce.

«A seguito delle elezioni amministrative del 6 – 7 maggio 2012 – si legge nelle premesse dell’istanza – il signor Giorgio Bortone è stato eletto consigliere comunale a San Giovanni. Lo stesso ricopre contemporaneamente la carica di commissario dell’Azienda Speciale d’Isoletta. Tale incarico è incompatibile con quella di consigliere comunale ai sensi dell’art.63, comma 1.1, T.U.. 267/2000, che dispone l’incompatibilità tra la carica di consigliere comunale e quella di amministratore di azienda soggetta a vigilanza perché il comune di appartenenza detiene almeno il 20% di partecipazione».

Nell’istanza presentata vengono esposti una lunga serie di richiami giurisprudenziali che darebbero ragione a Fraioli. Ma ora solo il giudice potrà decretare l’incompatibilità ed invitare l’interessato a decidere tra una delle due cariche.

20