Frosinone fa il tris e rimane da solo al comando – Il Torino cede con il Brescia

Non sarà un sogno di fine estate perchè questo Frosinone è stato capace anche di violare lo stadio di Via del Mare in quel di Lecce e di comandare da solo il campionato di serie B. Roba da cuori forti, tre reti in trasferta perlopiù contro una formazione appena retrocessa dalla massima serie convinta di vincere e di convincere. Mamma mia che Frosinone, convinto, deciso, aggressivo e per niente intimorito né dal blasone né dalla rete iniziale che avrebbe tagliato le gambe a qualunque avversario ma non a questo Frosinone guidato in panca da un giovane Moriero udite udite nato proprio a Lecce e quindi profondo conoscitore delle cause giallorosse.
Chissà cosa sta frullando nella testa dei dirigenti pugliesi in questo momento, forse si stanno rammaricando di aver affidato il Lecce a Di Canio senza pensare che un loro concittadino Checco Moriero poteva essere profeta in patria, per fortuna del Frosinone invece il tecnico salentino siede sulla panca Gialloazzurra e con il suo gruppo sta facendo faville.
Troppo bello il Frosinone di questi tempi Sicignano tra i pali infonde sicurezza e dispensa miracoli, Biso una diga, Calil un portento, Basha e Troianello in forte ascesa.
E dire che la gara era partita nella maniera sbagliata, pronti e via e Lecce in vantaggio al primo minuto, chi avrebbe scommesso su altri risultati se non la sconfitta per il Frosinone, invece la reazione immediata e le giocate di prima hanno servito alla fine un risultato tanto insperato tanto desiderato, le reti frusinati portano la firma di Troianello e due volte Calil che prima della fine del primo tempo fissano il punteggio sul 1 a 3 che poi alla fine sarà il risultato finale.
La giornata poi si è trasformata in festa, quando il Torino altro capolista è stato sconfitto dal Brescia e quindi Frosinone solo in vetta al campionato di serie B dopo tre giornate a punteggio pieno con conseguente festa in tutte le case di Frosinone che finalmente sale sulla bocca di tutti e di tutte le testate giornalistiche che ora guardano al Frosinone con il dovuto rispetto che merita.
Ora il campionato prevede sabato prossimo il Padova al Matusa, poi viaggio ad Empoli e ancora Reggina e Torino al Matusa due partite casalinghe contro le retrocesse dal massimo campionato con uno stadio pieno in ogni ordine di posto visto le enormi soddisfazioni che questo gruppo sta dando a tutta la nostra provincia.

Max Marzilli

37
Da: ; ---- Autore: