Frosinone sciupone concede il pareggio al Modena – Al Matusa finisce 1 a 1

FROSINONE – Si chiude in parità la gara tra Frosinone e Modena. Un solo punto e tanto rammarico per gli uomini di Carboni che dopo un ottimo con la rete di Cariello al 1’ non concretizzano diverse occasioni limpide per poter chiudere il match permettendo agli ospiti di pervenire al pareggio al 24’ con Bellucci.
Il Modena prima di questa gara occupa il sedicesimo posto in graduatoria con soli 10 punti all’attivo,  sta meglio leggermente il Frosinone con un solo punto in più.
La formazione di mister Brodi ha avuto molti problemi in trasferta dove è riuscita a raccogliere un solo punto.
Arbitro della gara il signor Giancola di Vasto.
Convocato per la prima volta l’argentino Faccioli, non c’è Catacchini, appiedato dal Giudice Sportivo, mentre tornano tra i convocati Aurelio e Cariello. Ancora out Mattia Biso.
Subito in campo la Serie B dopo il turno infrasettimanale di mercoledì . Il Frosinone ospita il Modena di Bergodi. Carboni schiera un 4-4-2 con Sicignano tra i pali, Bocchetti, Terranova, il debuttante Faccioli e Guidi in difesa, Lodi, Bottone, Gucher e Cariello in mediana; attacco affidato a Di Carmine e Santoruvo.
Bergodi risponde con un 4-2-3-1 con Luisi, Pasquato e Bellucci dietro Stanco.
Subito emozioni forti al pronti e via, non passano neanche sessanta secondi e il Frosinone passa in vantaggio, Santoruvo serve Di Carmine in area che protegge palla e serve l’accorrente Cariello che con un sinistro sotto l’incrocio dei pali batte Alfonso . Ottimo l’approccio della gara dei canarini, straordinario quello di Cariello al goal al rientro tra i convocati.
Dopo tale partenza tutti si aspettano la goleada canarina invece alla prima disattenzione il Modena pareggia, minuto 24° Cross di Pasquato, Gilioli appoggia per Bellucci che a porta vuota deposita in rete. 1 a 1 e tutto da rifare da segnalare l’ammonizione tre minuti prima del frusinate Gucher.
Peccato un vero peccato sembrava la giornata buona invece il Frosinone pare stordito rischia dopo il pareggio di passare addirittura in svantaggio, salvataggio sulla linea di Terranova su conclusione di Signori.
Ancora un salvataggio questa volta di Sicignano che deve compiere un miracolo su Gilioli al 38°.
Due minuti di recupero e il tempo si chiude in parità.
La ripresa parte sullo stesso tono del primo tempo, Frosinone arrembante e vicinissimo alla marcatura in due situazioni, prima al 47° con il palo  di Lodi e poi al 49° con la traversa colpita da Santoruvo di testa.
Peccato la gara scivola verso al fine con azioni poco convinte dei canarini che sembrano rasseganti al pareggio.
Vengono ammoniti prima Guidi e poi Bottone, mister Carboni  opta per i cambi forse un po in ritardo, prima doppio cambio: Sansone per Cariello e Di Tacchio per Gucher poi Calil per Di Carmine.
Cambiano i protagonisti ma il risultato rimane fissato su quello che sarà il punteggio finale 1 a 1 ed ennesima occasione persa per far punti che visto l’andazzo servono a raggiungere da subito la quota salvezza.
Il prossimo turno sarà di prestigio all’Olimpico di Torino in casa del toro che nel turno odierno è stato sconfitto quindi aspettiamoci un autentica corrida e che vinca il migliore, il Frosinone?
Ultima annotazione l’espulsione di mister Carboni per proteste su una decisione arbitrale dubbia ma a centrocampo?

Max Marzilli

 

75
Da: ; ---- Autore: