‘Gente di Ciociaria’, da museo a polo culturale – Un progetto di valorizzazione apprezzato dalla Regione

ARCE – “Gente di Ciociaria”, da museo a polo culturale.
E’ arrivato giovedì scorso il via libera all’utilizzo della struttura del mercato coperto come centro di riferimento culturale del paese.
L’assessore al ramo, Brigida Fraioli, e il sindaco Roberto Simonelli, hanno incontrato a Roma i funzionari regionali che si occupano della cultura. Gli amministratori arcesi avrebbero dapprima illustrato la situazione del comune relativa alla mancanza di spazi aggregativi e poi sottoposto un progetto di sviluppo e valorizzazione del museo della “Gente di Ciociaria”, riavuto in gestione alcune settimane fa dalla XV Comunità Montana di Arce.
Gli uffici regionali avrebbero ben gradito il piano proposto dall’assessore che, in pratica, vuole trasformare lo stabile che ospita il museo (che comunque rimarrà nell’attuale collocazione  e conformazione) in un centro culturale dove si possono organizzare convegni, mettere su una sala da lettura con piccola biblioteca, destinare alcuni luoghi ai giovani, altri agli anziani ed ancora allestire spazi dove ospitare sedi ed iniziative delle numerose associazioni arcesi.
«C’è posto per tutti – ha detto Brigida Fraioli – bisogna solo organizzarsi per sfruttare al meglio le potenzialità e le diverse esigenze. La struttura – ha aggiunto Fraioli – rappresenta una vera occasione di rilancio per tante iniziative che già si fanno in paese ed altre che, forse, non si sono mai fatte per mancanza di spazi adeguati. Per questo, ho intenzione di promuovere un incontro durante il quale si potranno raccogliere idee e soprattutto modalità affinché questa nuova avventura porti benefici a tutta la comunità».
 

12