Giornata contro la violenza sulle donne – Scuole in prima fila

ARCE – Grande successo ha riscosso la conference “Ower the Wall” che i è tenuta presso la scuola media del’Istituto comprensivo “Giovanni Paolo II, il Grande”, lo scorso 25 novembre, in occasione della giornata mondiale contro la violenza sulle donne. L’iniziativa, promossa dall’associazione 56k è stata curata dalle donne del’amministrazione comunale Katia Germani, Sara Petrucci, Luana Sofia e Sara Simone che hanno condiviso l’obiettivo comune di rompere il silenzio e smuovere le coscienze di una società spesso troppo superficiale nei confronti del dramma patito da molte donne. Dopo i saluti iniziali delle autorità, Davide Rossillo, presidente di Turismo Creativo ha illustrato il progetto di street art  “25novembre.org”  che quest’anno ha visto la partecipazione di Arce, insieme alle città di Caserta, Fondi, Gaeta e Terracina. L’evento è proseguito poi con gli interventi della dottoressa Tiziana Carnevale, della dottoressa Maria Luisa Ferraro e dell’associazione “Spazio Donna Onlus” di Caserta; della dottoressa Stefania Simonelli di Arce, che ha illustrato le linee guida del progetto “Astrid” della Asl di Frosinone e per concludere la volontaria Nadia Gabriele di “Risorse Donna Onlus” di Atina. Suggestiva la partecipazione attiva degli alunni della scuola media di Arce che hanno messo in scena alcuni dialoghi e scene sulla violenza sulle donne. Durante la serata il dirigente scolastico Nunzia Milite, insieme all’assessore Dario Di Palma, hanno proceduto alla premiazione del primo concorso di poesia “L’Universo della donna” al quale hanno partecipato i ragazzi della scuola arcese. Ha vinto il concorso Francesca Di Palma della Classe III B con la poesia “La Donna”. Presenti alla manifestazione anche il vicesindaco di Arce, Gianfranco Germani, il vicesindaco di Roccadarce, Rocco Pantanella, insieme agli amministratori Marilena Di Folco e Nino Testa. Presente, altresì il presidente provinciale della Federazione di Frosinone del Pd Sana Battisti. «E’ stato bello vedere una partecipazione così forte degli alunni, delle famiglie, della scuola e del territorio – ha dichiarato il presidente del consiglio comunale Sara Simone -. Un sincero ringraziamento a tutti coloro che hanno contribuito al risultato della manifestazione e, in particolare a tutti i docenti, che hanno collaborato nel creare interesse e coinvolgimento nei ragazzi, infatti, è decisivo il ruolo di prevenzione che possono svolgere le scuole le scuole che conferiscono agli studenti e alle studentesse autonomia e capacità d’analisi.
 

13