I giallo blu tornano alla vittoria. Arce – S. Pietro e P. 2 – 0 – Forse la fine di un tenebroso tunnel è vicina, finalmente in campo una formazione coperta e compatta in tutti reparti, mister Mollicone oggi, cambiando completamente assetto ha portato a casa i primi tre punti alla terza del girone di ritorno, ancora si può sperare di reinserirsi dentro quel folto gruppo di squadre che lottano per non retrocedere

ARCE – L’Arce, ha impostato oggi, una gara scrupolosa e attenta in ogni reparto, forte delle individualità che da un mese circa hanno rinforzato in modo decisivo lo spogliatoio, già al primo minuto si parte a testa bassa, Pagnanelli intercetta il tocco dal centro degli ospiti e serve sulla destra Massari C. che avanza fino alla tre quarti, si accentra e vede il n.1 biancorosso fuori dai pali, si inventa un preciso pallonetto che lo beffa nell’angolo alto alla sua destra, è già l’uno a zero per l’Arce, quasi non ci si crede, la strada appare già in discesa. Il proposito è quello di chiudere in fretta, all’11° Bruni, dalla sinistra per D’ Angelo in area, Ghidotto para con difficoltà, al 21° rispondono gli ospiti che non stanno a guardare, azione Viscido, Orlandini dalla loro destra, pallone che attraversa tutta l’area mancando l’ultimo tocco, ancora l’Arce, il bravo D’Angelo (“Roscio”) per Massari C. solo in area, pallone troppo lungo, si ripete poco dopo su cross da destra, di testa sfiora la traversa. Al 32° la svolta, la gara,comunque ha già presa la sua piega, Ricci, oggi incontenibile, serve da sinistra a centro area per i colpitori di testa, Pessia sta per colpire e Mancini, ad evitare, anticipa agguantando letteralmente il pallone con le mani, l’arbitro non può che fischiare il rigore ed estrarre il cartellino rosso per lo sfortunato difensore ospite, batte lo stesso Pessia ma debolmente sulla sinistra e Ghidotto para, sono comunque rimasti in dieci, l’Arce continua a premere e due minuti dopo dalla sinistra Ricci riceve da Pagnanelli, si porta al vertice etaglia verso il centro, stavolta Pessia e pronto a raccogliere di piatto e deviare in porta il pallone del due a zero, è il 35°, si va al riposo.
Il rientro è caratterizzato dall’assalto dei Biancorossi per nulla intimoriti dal doppio svantaggio, Viscido, Orlandini e Pernasilici, sono orientati a vendere cara la pelle, tra il 6° e l’8° della ripresa, il nostro Di Girolamo deve intervenire in modo deciso a chiudere per evitare il peggio, si riscatta Filosa al 13° lanciato da Massari A. si trova solo danti alla porta, temporeggia troppo e la chiusura del n. .1 ospite lo costringe ad un retropassaggio che spegne la possibilità della terza segnatura. Si prosegue senza nulla di fatto, lArce, nonostante in vantaggio sia di gol che di uomini, si tiene chiuso, diversamente da quanto fatto in precedenti gare, al 27° Massari A. per D’Angelo vengono fermati da una coppia di assistenti molto poco attenti, del resto all’Arce capita spesso di subire decisioni svantaggiose per colpa di collaboratori di linea scarsamente attenti alla partenza della palla, si prosegue fino alla fine con i padroni di casa a non rischiare nulla, solo al 45° un sussulto con un calcio di punizione da 45 mt. Da parte degli ospiti  del bravo Naddeo, traversa che  fa sussultare, il bravo direttore di gara Leo di Roma manda tutti negli spogliatoi con un minuto di recupero.

I tabellini:

Arce: Di Girolam, Della Bona, Ricci, Massari A., Pessia, Pagnanelli, Vittorelli, Filosa, D’Angelo, Bruni, Massari C.. A disp. La Valle, Casavecchia, Fiorentini, Partigianoni, Grimaldi, Belli, Faustini. All. sig. Mollicone

S Pietro e P. : Ghidotto, Rocella, Mancini, Naddeo, Bracciale, Lenzini, Viscido, Passaretti, Pernasilici, Orlandini, Bernardini. A disp.: Bilali, Smorgon, Mineo, Pupatello, Giordani, Merola, Carletti. All. sig. Iannotti.

Marcatori: 1° pt Massari C., 35° pt Pessia (Arce)

Sostituzioni: (Arce) Fiorentini x Bruni, Grimaldi x D’Angelo, Casavecchia x Ricci. – (S. Pietro e P.) Carletti x Passaretti, Smorgon x Bernardini, Giordani x Orlandini.

Ammoniti : Bracciale (S. Pietro e P.)

Espulsi: Mancini al 32° pt

Dirett. di gara sig. Leo Rm. 2, – 1° ass. Girolami, 2° ass. Mohamed ( Aprilia)

 

37
Da: ; ---- Autore: