Il Cassino naufraga nella nebbia calabra, vince l’Isola Liri lo scontro salvezza – Vibonese Cassino 1 a 0, Isola Liri Vico Equense 1 a 0

CASSINO – Stesso punteggio per le due ciociare ma diversi significati.

Cominciamo con lo spareggio salvezza giocato allo stadio Mengoni d’Isola del Liri, al termine di 90 minuti si aggiudica la posta in palio la formazione di mister Sandro Grossi.

 Autentico spareggio salvezza quello che davanti ai propri tifosi il gruppo ciociaro ha fatto suo grazie alla rete al minuto73 messa dentro la rete campana da Fofana.

Con questo risultato se il campionato finisse oggi l’Isola Liri sarebbe salva ma visti anche alcuni risultati sballati e a sorpresa su tutti la vittoria esterna della Scafatese sul campo della Juve Stabia bisogna ancora lottare nelle rimanenti tre partite per evitare la lotteria dei play-out.

L’avversario del prossimo turno è uno di quelli da far tremare le ginocchia, il Brindisi che è stato sconfitto nel derby con il Barletta ma in piena corsa per i play-out.

Ci vorrà l’impresa per ornare dalla Puglia con dei punti importanti e magari facendo un favore anche ai cugini di Cassino, vedremo.

Per il Cassino, il campo Luigi Razza di Vibo Valenzia è proprio stregato, dopo la cocente delusione dello scorso campionato, quando proprio alla penultima giornata una rete del nigeriano Ike spezzò i sogni d’accesso ai play off per il Cassino allenato a quei tempi da Patania, peraltro presente in tribuna anche in questa gara si arrende anche in questo campionato ancora per 1 a 0 solo che questa volta la rete porta la firma di Pirrone con una compartecipazione pesantissima del portiere Remo Amadio che si è fatto scappare la palla a mo di saponetta, incredibile beffa per il presidente Murolo che sperava in una vittoria che avvicinasse la sua formazione ancora di più alla zona promozione.

Tutto rimandato alle tre ultime gare ma vista la poca grinta messa in campo dai ragazzi del Cassino ci sono poche speranze di accedere ai play-off, ci vorrebbe una sterzata magari un colpo importante sulle motivazioni ma difficilmente ne vedremo almeno in questo campionato, o forse no ?……….

 

Max Marzilli

 

38
Da: ; ---- Autore: