Il Cassino rimane ancora bloccato – Pontinia – Cassino 0-0

Termina in parità la gara d’esordio sulla panchina azzurra di Francesco Barbabella. A Pontinia il Cassino impatta zero a zero: i tre punti sfuggono soltanto a causa dell’imprecisione mostrata dagli attaccanti che non sono riusciti a finalizzare le quattro limpide occasioni create nel corso dei novanta minuti. In particolare, gli azzurri hanno dominato la prima frazione, sfiorando la segnatura dopo appena sei giri di lancette con lo scatenato Macari che ha concluso debolmente da buona posizione dopo uno scambio con Marsella. Il Cassino costringe i padroni di casa nella loro metà campo, sfoggiando una mai vista prima mentalità offensiva: al 14’ De Luca parte dalla destra, si accentra ma calcia debolmente. Cinque minuti più tardi Russo su calcio di punizione scalda i guanti di Recanello che si rifugia in corner. Al 32’ Marsella si libera del diretto marcatore e serve De Luca solo in area che non riesce ad angolare trovando la respinta dell’estremo difensore locale. Il Cassino spinge e conclude la prima frazione di gioco in attacco: al 44’, sugli sviluppi di un calcio d’angolo Marsella colpisce di testa da pochi passi trovando, ancora una volta la pronta risposta di Recanello. Il secondo tempo inizia con gli azzurri a fare la partita: dopo dieci giri di lancette è ancora De Luca a divorarsi l’occasione per concretizzare una supremazia territoriale netta e schiacciante: Macari sulla trequarti vede l’inserimento dell’attaccante che conclude sul portiere in uscita. L’unico intervento di D’Aguanno si registra al minuto ventidue, quando il portiere azzurro è bravo a deviare sopra la traversa una insidiosa punizione calciata da Renzi. Nella parte finale la gara diventa nervosa, soprattutto a causa delle indecisioni mostrata da una terna arbitrale a tratti davvero imbarazzante: il gioco si frammenta ed il Cassino non riesce più a risultare incisivo in attacco, pur respingendo senza patemi d’animo i confusi assalti del Pontinia. Si può quindi parlare di due punti persi per un Cassino sprecone in avanti che però ha mostrato una nuova mentalità e soprattutto, con il rientro di Cappelli in difesa ed in attesa dei nuovi rinforzi da inserire, una buona base su cui mister Barbabella potrà lavorare.

Pontinia: Recanello, Stefanelli, Parisella, Renzi, Fantin, Saoud(66’ Terrinoni), Incollingo, Di Emma, Dian(79’ Guarna), Rieti, Carchitto. A disp: Balistreri, Raso, Fiorito, Fiorini. All: Cosimi.

Cassino: D’Aguanno, Palombo, Capocci, Russo(89’ Fiorentini), Cappelli, La Manna, Lata(57’ Palma), Lombardi, Marsella, De Luca(69’ Letterese), Macari. A disp: Pocino, Vendittelli, Bucolo, Di Vito. All: Barbabella.

 

Arbitro: Napoli di Aprilia.

Assistenti: Caruso e De Luca di Aprilia.

Ammoniti: Lombardi, Macari, Cappelli, Saoud, Stefanelli.

 

39
Da: ; ---- Autore: