Il Comune è in prima linea a favore dei malati di sclerosi laterale amiotrofica – L’assessore Germani: arriva l’assistenza familiare

Il Comune di Arce in prima linea a favore dei malati di Sclerosi laterale amiotrofica (Sla). Prevista, infatti, per il territorio arcese l’assistenza familiare dedicata a quanti sono affetti da questa grave patologia. A renderlo noto è l’assessore alle Politiche sociali Gianfranco Germani. Si tratta, infatti, di risorse destinate all’assunzione di assistenti familiari per gli utenti affetti da Sla. Il servizio di assistenza domiciliare e aiuto personale, integrativo rispetto agli interventi socio sanitari già in atto, sarà prestato da personale debitamente formato. Al singolo paziente, inoltre, sulla base dello stadio in cui si trova la malattia, correlata alle funzioni compromesse e al grado di compromissione, sarà corrisposto un contributo mensile. Il modulo di richiesta dell’assistenza è disponibile presso il sito internet istituzionale del Comune di Arce oppure presso l’ufficio dei servizi sociali.

21