Il derby va al Fontanaliri – Fontanaliri – Arce 4 a 2

Anche oggi, la nostra retroguardia non è stata molto attenta, dando il fianco ad un Fontanaliri che forse non meritava un punteggio così vistoso, anche se alla fine, la loro vittoria ci poteva anche stare, la parte del leone, comunque, anche in questa gara, l’ ha fatta un direttore di gara disattento, e con scarsissimo senso delle pari opportunità, impedendo all’ Arce di giocarsi alla pari una gara che poteva andare diversamente, possiamo capire che in questo momento, la federazione degli arbitri può essere in difficoltà di organico, ma un derby di due vicine, dove la rivalità sportiva è molto sentita, merita più attenzione con terne più esperte e meno presuntuose.
Una bella mano a questo risultato, l’ abbiamo data anche noi, con una difesa, oggi in vena di regali natalizi, le feste sono finite da un po’, i bincoblu vanno in vantaggio al 17° con il n. 7 Grillo che raccoglie la solita corta respinta al limite destro e spara quasi senza guardare indovinando il sette alto alla sinistra di La Valle per lì 1 a 0, ci riorganizziamo senza purtroppo essere irresistibili, mettiamo comunque alle strette gli avversari, e raggiungiamo il pari al 30° con l’ ex di turno Parisi che raccoglie un cross corto dalla destra ed insacca di testa a fil di palo alla destra di Battista, si continua giocare in modo abbastanza confuso, e nell’ennesima indecisione difensiva, ancora Grillo, servito letteralmente da un’ altra respinta alla buona, batte rasoterra La Valle alla sua destra per il 2 a 1, ci risolleviamo in fretta ed invadiamo con forza l’area biancoblu, e se l’ attento arbitro avesse concesso un netto calcio di rigore per fallo di mano di un difensore fontanese ci si sarebbe portati sul pari, ma nelle più classiche beffe, sul rovesciamento di fronte, per un atterramento in area di un attaccante biancoblu, che a voler capire se si fosse accasciato per il troppo freddo che oggi affliggeva il comunale di Fontanaliri, ce ne voleva, ma, come ripeto, l’ incompetenza e forse la presunzione di queste persone fanno di questi danni, calcio di rigore, batte il bravo Di Sarra ed insacca per il 3 a 1, si va al riposo.
Si sarebbe potuto pensare che un piccolo esame di coscienza del direttore di gara poteva cambiare l’andazzo, neppure a pensarlo, trascorrono appena quattro minuti ed il probabile mancato orgasmo di quel signore nel primo tempo, fa si che inventi di sana pianta un’ altro calcio di rigore a favore del Fontana, questa volta, forse l’ imbarazzo della troppa grazia fa sbagliare Fiorelli sulla traversa, rincuorati, si ricomincia a spingere, vigorosamente, ma il reparto arretrato si vede che non quadra, sbaglia facili aperture, rinvia a casaccio, comunque al 32° Manco, con la sua caparbietà, lavora bene quei pochi palloni sulla sua fascia, entra in area avversaria e trafigge sul sette alto destro l’ incredulo Battista per il 3 a 2, ci si crede nel pari, ma c’è sempre in agguato il guaio difensivo e pochi minuti dopo, al 37° ancora uno svarione, permette al neo entrato n.18 Giurini di arrotondare a quattro le reti del Fontanaliri, sembrerebbe un risultato da sfascio, ma certe gare vanno vissute e tratte le giuste conclusioni.

 Gli schieramenti

Fontanaliri : Battista, Cinelli A., Cinelli S., Patrizi, Quattrucci, Di Sarra, Grillo, De Ciantis, Tomaselli, Fiorelli, Ferdinanti.  A disp. : Greco, Trollini, Patriarca, Gaeta, Raponi, Bianchi, Giurini,  All. Sig. Papadia

Arce : La Valle, Vittorelli, Gentile, Parisi, Pagnanelli, Maione, Campolo, Simone, Compagnone, Montuori, Manco. A disp. : De Santis, Spiridigliozzi, Belli, Ricci, Proia, De Luca, Patriarca, All.  Sig. Patriarca

Marcatori :  7°  1° t  Grillo,  30° 1° t  Parisi,  38° 1° t Grillo,  48° 1° t  Di Sarra (r),  11° 2° t  Manco,  37° 2° t Giurini

Terna arbitri : dirett. sig. Scacco, di Rm. 2,  1° ass. Sig. Scattarico di LT,  2° ass. Sig. Di Lorenzo di LT

 

 

49
Da: ; ---- Autore: