Il Frosinone imbattuto a Bergamo – Gara di prestigio quella che il Frosinone gioca sul terreno dello stadio Azzurri D’Italia di Bergamo, di fronte una delle formazioni retrocesse dalla massima serie l’Atalanta di mister Colantuono, prima gara ufficiale tra le due formazioni che cade alla terza giornata di questo campionato

Mister Carboni opta per tre centrocampisti al centro del campo, Di Tacchio, Bottone e Grippo, più avanti a dar manforte all’unica punta Santoruvo giocano Lodi e Basso. Out per infortunio i vari Cariello, Faccioli e Gucher, torna invece a disposizione Stellone alla prima convocazione stagionale.
Non gioca dall’inizio tra i padroni di casa l’ex di turno Migien Basha e questo ci lascia perplessi, gioca invece Doni a supporto delle punte Tiribocchi e Ruoppolo in porta a difendere i pali bergamaschi l’ex portiere dell’under 21 Consigli.
Pubblico delle grandi occasioni oltre 20.000 spettatori che per questa categoria è un lusso.
La gara nel primo tempo si gioca a viso aperto senza molte emozioni, le due formazioni si rispettano ma non ci sono grandi emozioni poi la prima ammonizione quella del canarino Santoruvo e poi la grande occasione quasi allo scadere per i padroni di casa che su azione impostata da Pettinari e rifinita da Tiribocchi colpiscono il palo alla sinistra di Sicignano.
Finisce il tempo con la consapevolezza che questo Frosinone può dire la sua nella seconda parte della gara.
Subito sostituzione all’inizio della ripresa, mister Colantuono toglie il difensore Capelli al suo posto Terranova. Atalanta pericolosa subito dopo con Doni che sfiora il goal.
Ancora un ammonito per i ciociari Grippo.
Ancora sostituzioni tra i padroni di casa esce Tiribocchi al suo posto Ceravolo, cervellotica questa soluzione scelta dal tecnico orobico out uno dei più attivi tra  gli avversari dei ciociari.
Ammonito per il Frosinone Di Tacchio per un brutto fallo.
Primo ammonito per l’Atalanta sul taccuino dell’arbitro Pinzani finisce Doni.
Giallo anche per il portiere canarino Sicignano, ancora cambi per i locali fuori Ruoppolo al suo posto Ardemagni.
Finalmente Carboni a 15 minuti dalla fine decide che è il momento dei cambi, esce Basso al suo posto all’esordio ufficiale con il Frosinone Sansone.
Un paio di minuti dopo grande doppia occasione per l’Atalanta che va vicina alla rete con Ceravolo e Carmona con la richiesta di un calcio di rigore che l’arbitro con concede ai locali tra le proteste del pubblico.
Grande occasione per il Frosinone a pochi minuti dalla fine con Sansone che divora una chiara possibilità per portare in vantaggio i ciociari.
Biso entra al posto di Bottone claudicante.
Ben Djema al posto di Di Taccho.
Allo scadere doppia clamorosa occasione per il Frosinone con Ciccio Lodi che si fa ipnotizzare per ben due volte dall’estremo difensore orobico e chiude la porta per i suoi.
Dopo 5 minuti di recupero finisce la gara a Bergamo, secondo pareggio consecutivo ottenuto sul terreno di una delle protagoniste di questo campionato.

 

Prossimo turno in casa contro la neo promossa Portogruaro, serve la vittoria.

 

Max Marzilli
29
Da: ; ---- Autore: