Il Frosinone vince e torna a volare – Battendo per 1 a 0 il fanalino di coda del campionato, la Salernitana, il Frosinone riesce a mettere due risultati consecutivi positivi di fila e torna a volare in classifica. La gara era attesa come banco di prova per il nuovo Frosinone rimodellato da partenze ed arrivi ma soprattutto dall’apporto di giocatori per lungo messi in condizione di poter esprimere i loro potenziali, alla fine tutto può tornare nella norma e ora i tifosi ricominciano a sognare.

Questa la gara, si parte con il Frosinone che deve rinunciare ancora all’apporto di Scarlato, Caremi e Stellone, mentre recupera Maietta a cui in settimana hanno ridotto la squalifica, schieramento solito con il 4-2-3-1 difesa affidata a Semenzato, Giubilato, Maietta e Bocchetti, in porta Sicignano che ha smaltito l’infortunio a centrocampo operano Biso, Basha sulla mediana con Troianello, Calil e Cariello, unica punta il Solito Santoruvo. Di fronte Cerone mister ospite opta per un 4-4-2 con avanti Fava e Caputo.
Il Frosinone torna tra le mura amiche nella 22° giornata di campionato, la prima del girone di ritorno affrontando la cenerentola del torneo stesso, la Salernitana che ha racimolato solo 12 punti in 21 gare pochi per una piazza esigente come quella di Salerno.
Le prime azioni vedono i locali padroni del campo, la gara inizia dopo il minuto di raccoglimento per le vittime di Haiti e con la stupidità dei tifosi salernitani che si divertono a far esplodere dei petardi che ritardano l’inizio della gara.
Dopo 22 minuti arriva la rete che cambia l’inerzia della gara, il merito va tutto nell’attaccante Troianello che in azione di contropiede dalla sua trequarti si beve due avversari e appena entrato in area trafigge Polito con un tiro preciso, Frosinone in vantaggio e 6° rete per l’attaccante del Frosinone.
Per il resto solo Frosinone con una rete per parte annullate dall’arbitro Tomassi assistito in entrambe le situazioni dai collaboratori.
La ripresa si apre con le stesse formazioni d’inizio gara, Frosinone che cerca di chiudere subito la partita, ma la Salernitana tiene le sfuriate dei ragazzi di Moriero.
Subito due ammoniti ospiti sul taccuino vanno prima Pepe e poi Tricarico.
Iniziano i cambi prima gli ospiti sostituiscono Millesi con Statela risponde Moriero costretto per problemi fisici a sostituire Maietta infortunato con Guidi.
Sale l’intensita della pressione dei campani miracolo di Sicignano su occasione capitata a Caputo, poi altra sostituzione con l’innesto di Merino per Pepe, sostituzione incomprensibile visto che Pepe stava creando seri problemi al Frosinone, entra anche Basso per Calil in casa canarina.
Continuano a fioccare le ammonizioni per gli ospiti, Caputo, Peccarisi e Statella, diventano 5 i giocatori ammoniti.
Grande occasione su punizione per il Frosinone che colpisce il palo con Giubilato, sulla ribattuta la palla in rete da parte di Santoruvo in chiara posizione di off-side, il minuto il 42°.Moriero rinforza il centrocampo con Bolzoni al posto di Cariello, la gara comunque si chiude con la Salernitana vanamente in avanti e nonostante i cinque minuti di recupero il Frosinone amministra il goal iniziale portando in classifica tre punti importantissimi in chiave salvezza e chissà anche per continuare ad essere protagonista in questo torneo che ora vede i canarini nelle prime posizioni del torneo, non male per una provinciale.

Prossimo turno in casa del Mantova che naviga in fondo alla classifica.

 

Max Marzilli

33
Da: ; ---- Autore: