Il paese tappezzato dai manifesti di Fiorito – Forse uno scherzo o l’opera di un ‘nostalgico’

ARCE – Fiorito candidato alle regionali?
Nelle tabelle elettorali del paese compaiono i manifesti dell’ex capogruppo del Pdl alla Regione. Ieri mattina, infatti, Arce si è svegliata “avvolta” dai fogli murali a sostegno di Franco Fiorito. Qualche buontempone nostalgico, probabilmente, ha pensato bene di aggiungere confusione al particolare momento politico.
«Sono Ciociaro e ne vado fiero. Amo la mia terra, scelgo il mio futuro. Alla Regione scrivo Fiorito».
Con questi slogan sono stati occupati quasi tutti gli appositi spazi previsti dall’Ufficio elettorale comunale, finendo per coprire la schiera di volti, più o meno noti, dei veri candidati in lizza. Si è capito subito, comunque, se non altro, per le note vicende di cronaca riguardanti l’ex capogruppo del Pdl, che si era di fronte a uno scherzo. Anche perché, a ben vedere i manifesti, sono gli stessi utilizzati nella precedente campagna elettorale del 28 e 29 marzo 2010, probabilmente conservati da qualcuno. Così il Comune, tramite il Comando dei Vigili urbani, ha disposto l’immediato distacco dei “poster”. E già alle 12 di ieri i tabelloni risultavano completamente ripuliti. Poche ore dopo, però, il “pennello” anonimo ha colpito ancora altre bacheche di corso Umberto I e questa volta ci rimarranno almeno fino a questa mattina quando gli addetti saranno costretti a ripulire nuovamente gli spazi indebitamente occupati.
 

12