Il Toro batte il Frosinone di prepotenza con tripletta di Bianchi, a Torino finisce 3 a 1. – Ci vuole una tripletta di Bianchi per sconfiggere alla 28° giornata il Frosinone di Moriero che alla fine recrimina sull’operato dell’arbitro Tommasi perché l’arbitro sui due calci di rigore è sembrato abbastanza deficitario tanto che rimangono entrambi molto dubbi

Era una sfida prestigiosa giocata in uno stadio affascinante come l’Olimpico di Torino, l’avversario d’assoluto prestigio e una gara molto dignitosa da parte dei canarini che alla fine avrebbero meritato il pareggio, infatti, il terzo goal granata è arrivato in pieno recupero.
Il Frosinone di Moriero va a far visita al Torino, squadra in cerca di punti promozione. Moriero deve fare a meno degli squalificati Sicignano, Scarlato e Santoruvo e agli infortunati Biso e Calil. Solito 4-2-3-1 con Bocchetti, Maietta, Giubilato e Del Prete davanti a Sicignano, Basha e Bolzoni in mediana, Troianiello, Mazzeo e Basso sulla tre quarti con Santoruvo unica punta. Colantuono risponde con un 4-4-2 con Pià e Bianchi in attacco supportati da Leon.
La gara scorre alla pari per i primo 40 minuti dove si registrano occasioni da entrambi le parti, molto bella quella capitata a Loria con ottima risposta da parte di Frattali che durante tutta la gara si dimostra degno di questa categoria.
Gli equilibri si rompono al minuto 41, quando Del Prete commette fallo su Leon molto dubbio l’arbitro concede il primo calcio di rigore e Bianchi segna la prima rete della sua personalissima tripletta.
Il primo tempo si chiude con le ammonizioni di Giubiliato e Pestrin.
L’inizio della seconda frazione di gioco si apre purtroppo con il giallo per Maietta che diffidato salterà la prossima, in ogni modo i ciociari spingono sull’acceleratore e pareggiano il minuto 55.
Cross di Basso dalla sinistra, splendido colpo di testa di Santoruvo che batte Sereni sul palo lontano, rete ben costruita e pareggio meritato.
La partita potrebbe passare nelle mani del Frosionone, quando Santoruvo a tu per tu con Serene si fa ipnotizzare dal portiere granata che sentitamente ringrazia, intanto Frattali si esalta su una conclusione del ciociaro Ogbonna per due volte consecutivamente.
Proprio il giocatore di colore che in settimana ha giocato nell’under 21 subisce il fallo che causa il secondo penalty per il toro, la trattenuta è di Bocchetti che viene anche ammonito, batte Bianchi che deve ribattere in rete la prima parata di Frattali, peccato.
Le sostituzioni di Cariello per Basso, La Mantia per Bolzoni e Aurelio per Maietta non consentono ai canarini di rimontare la rete dei granata che anzi in pieno recupero passano per la terza volta ancora con Bianchi che in mezza rovesciata insacca alle spalle di Frattali, 3 a 1 e tutti a casa con il rammarico di una gara che forse si poteva anche pareggiare, rimane la seconda sconfitta consecutiva che allontana il Frosinone dalle parti altissime della classifica.

 

Max Marzilli

 

 

47
Da: ; ---- Autore: