La banda del buco colpisce ancora – Come le altre volte, hanno rotto la cassaforte con un flex portando via circa 3mila euro

 

COLFELICE – La banda del buco ha colpito ancora.
Nella notte tra lunedì e martedì i ladri hanno rubato 3mila euro dall’ufficio postale di piazzale della Repubblica, nell’edificio che ospita anche il palazzo municipale.
Come è successo almeno altre volte, i malviventi si sono prima intrufolati nel Comune attraverso una finestra sul retro che immette in una stanza attigua all’ufficio dei Vigili Urbani, quindi sono entrati in un’altra stanza comunale, adibita ad archivio. Da lì, hanno cercato di aprirsi una braccia nel muro: è facile immaginarli mentre “tastano” la zona della parete in cui i forati appaiono “morbidi” e l’hanno buttato giù forse a colpi di martello. Si sono quindi trovati direttamente nella Posta, dove ormai sono praticamente di casa… Presa di mira la cassaforte, ne hanno scardinato la chiusura, utilizzando probabilmente un flex, e hanno prelevato circa 3mila euro. Quindi hanno rifatto il percorso a contrario, per trovarsi nuovamente in strada e dileguarsi nel buio. Ad accorgersi del furto sono stati questa mattina i dipendenti comunali e gli impiegati postali, che si sono ritrovati di fronte l’ennesima scena tragicomica di quel buco scavato nella notte e di un impianto d’allarme mai predisposto e forse necessario. L’edificio, molto popolato di giorno perché, come si diceva, sede del Comune e delle Poste, è particolarmente isolata di notte, garantendo ‘tranquillità’ ai malintenzionati.
Sul furto stanno indagando i Carabinieri di Arce, accorsi immediatamente sul posto insieme ai colleghi della compagnia di Pontecorvo.

 

21