La ‘Primavera Arcese’ irrompe anche nelle contrade di Collealtro e Collemezzo – Siglato il patto. Daranno un loro candidato alla Lista Civica ‘Primavera Arcese’

ARCE – Sboccia la “Primavera Arcese” nelle popolose contrade di Collealto e Collemezzo.
Nella serata di ieri i rappresentanti  di un folto gruppo di giovani e non di uno degli insediamenti abitativi  più importanti  del territorio comunale   hanno formalmente aderito al Progetto di RINNOVAMENTO E CAMBIAMENTO che sarà proposto alle prossime elezioni amministrative dalla Lista Civica “Primavera Arcese”.
Il loro portavoce, Massimiliano Pennacchio,  ha sottolineato che la loro decisione è maturata dopo aver valutato che la Lista Civica “Primavera Arcese” -  che candiderà a Sindaco l’Avv. Francesco Germani -  rappresenta un forte segno di discontinuità con il passato e l’unico modo per uscire da una situazione di stallo che ha attanagliato il territorio arcese e, quindi, anche le contrade.
“Non siamo soddisfatti – ha spiegato Massimiliano Pennacchio – di come l’Amministrazione comunale uscente e i suoi  rappresentanti  delle nostre zone, hanno gestito il rapporto con il territorio. Troppa distanza e poca presenza reale al fianco della gente”.
Ma  nel corso dell’incontro è anche emerso, più in generale,  il senso di una profonda insoddisfazione per come sia stata gestita la cosa pubblica negli ultimi cinque anni e la forte voglia di diventare protagonisti del proprio futuro.
“Vogliamo – ha detto ancora Massimiliano Pennacchio – dare volto alla nostra gente e dare voce alle  esigenze e alle  speranze della popolazione. Abbiamo voglia di nuovo, di sperimentare una Amministrazione differente da quella uscente. E la Lista Civica “Primavera Arcese” è l’unica strada per raggiungere il rinnovamento e la svolta nelle politiche locali”.
Il gruppo – politicamente vicino all’area del Centro Destra -  nell’aderire al Progetto Civico di rinnovamento di Arce ha anche precisato che darà alla Lista un  candidato per rendere ben visibile e tangibile il loro impegno diretto in questa iniziativa per Arce.

 

30