Lampioni, cestini e fontanella: piazza S. Antonio si rifà il look – Il Comune sta pensando di installare un distributore pubblico di acqua microfiltrata e depurata

ARCE – Interventi sulla riqualificazione dell’arredo urbano di piazza sant’Antonio.
E’ quello messo in atto nei giorni scorsi dall’amministrazione comunale del sindaco Roberto Simonelli.
La piazza in località Borgo Murata, che in queste sere è interessata dai festeggiamenti di sant’Agostino e da altre importanti manifestazioni, aveva bisogno da tempo di interventi manutentivi dovuti anche ai diversi atti vandalici subiti in passato.
Sono stati sistemati e messi in sicurezza i lampioni storici della luce, riaccomodate le panchine in legno, alle quali sono state sostituite i listelli rotti e fatti sistemare dei nuovi e più idonei contenitori per la raccolta dei rifiuti. Insomma un piccolo quanto necessario, restyling della piazza in una zona molto popolosa del paese.
A  quanto pare, anche se ancora non ci sono conferme ufficiali, l’amministrazione vorrebbe installare proprio in questa piazza un distributore pubblico di acqua.
Una sorta di fontanella alternativa, che sarà allacciata direttamente alla rete idrica, dalla quale si potrà prendere dell’acqua microfiltrata e depurata per uso alimentare, sia liscia che gassata, con importanti benefici economici (dovrebbe avere un costo di circa cinque centesimi a litro) per le famiglie che ne usufruiranno e ambientali in quanto limiterà fortemente l’attuale consumo delle bottiglie di plastica.
 

17