Lavori pubblici e servizi sociali. Svolta di Simonelli – Il Comune accellera sulle manutenzioni e sugli aiuti ai disabili. Colantonio: ‘Abbiamo avviato azionisull’intero territorio’

Piccola manutenzione e contributi a sostegno delle persone con disabilità grave. Sono le attività rese note in questi giorni dall’amministrazione comunale del sindaco Roberto Simonelli.
«Abbiamo avviato – ci ha spiegato il consigliere con delega alla manutenzione stradale, Filippo Colantonio – una serie di micro interventi che riguarderanno diverse zone del territorio comunale. Ieri e l’altro ieri – ha aggiunto – è stata fatta una ricognizione lungo la via Casilina per liberare i tombini e feritoie che da tempo erano intasate. Questa, infatti, non consentivano più il regolare deflusso dell’acqua piovana e favorivano allagamenti lungo l’importante arteria stradale. Sempre qualche giorno fa – ha spiegato ancora – sono stati sistemati i tratti di via Valle e via Collealto e a giorni, condizioni del tempo permettendo, partiranno una serie di lavori al centro storico, in via Costarelle ed in altre zone del comune. L’obiettivo è quello di fare periodicamente questo tipo di manutenzioni per evitare interventi ancor più costosi, ma bisogna fare i conti con le risorse sempre più esigue a nostra disposizione».
Filippo Colantonio poi fa riferimento anche alle condizioni in cui versano i marciapiedi.
«Stiamo trovando i fondi necessari per intervenire. E non è escluso che, per alcuni tratti, chiederemo conto dell’uso improprio che viene fatto di questi spazi che dovrebbero essere destinati ai soli pedoni».
 
Servizi sociali
Anche su questo fronte con l’arrivo di contributi fino a tremila euro.
«Sono finanziamenti – ci spiega l’assessore ai Servizi Sociali Gianfranco Germani – destinati ad interventi individualizzati di assistenza domiciliare, programmi di aiuto generico in forma indiretta e rimborsi riguardanti spese di assistenza sostenute nell’ambito di programmi preventivamente concordati. Si tratta di un bando dell’Aipes – ha spiegato ancora Germani – destinato esclusivamente a soggetti con handicap grave e con decise condizioni, meglio specificate nell’avviso pubblico reperibile sul sito del comune di Arce. Le domande, comunque, vanno redatte sugli appositi moduli predisposti dall’Aipes e spedite o consegnate entro le ore 13 del 19 febbraio 2015. Il numero di utenti che usufruiranno delle agevolazioni – ha concluso l’assessore Germani – sarà stabilito in base ad una graduatoria distrettuale tenendo conto del finanziamento assegnato per l’anno 2015».
 
17