Le proprietà salutistiche dell’olio essenziale di menta piperita – La menta è uno dei fitoterapici che medicina popolare, erboristeria e aromaterapia considerano più indicati per migliorare la digestione. Vediamo come…

La menta piperita (Mentha x piperita) è un ibrido ottenuto dall’uomo incrociando le specie Mentha aquatica, Mentha longifolia e Mentha rotundifolia.

Molto nota per il suo gradevolissimo profumo, che rende questa pianta erbacea ampiamente utilizzata in campo alimentare e cosmetico (dolci, chewing gum e caramelle, liquori, dentifrici ecc.), la menta piperita è assai interessante anche sotto il profilo fitoterapico.

In particolare, l’aromaterapia esalta le proprietà dell’olio essenziale di menta piperita, che si ottiene mediante un processo di distillazione in corrente di vapore della pianta in fiore e che contiene mentolo e mentone.

L’olio essenziale di menta piperita è un rimedio naturale particolarmente apprezzato nel trattamento dei disturbi digestivi. La menta piperita ha un’azione benefica innanzitutto sulla funzionalità dell’intestino: le sue dimostrate proprietà antispastiche e antinfiammatorie la rendono utile in caso di crampi, spasmi e coliche intestinali, flatulenza, meteorismo e sindrome dell’intestino irritabile.

L’olio essenziale di menta piperita è altresì efficace nel contrastare dispepsia e nausea e nello stimolare l’appetito, rivelandosi quindi non solo un integratore fitoterapico digestivo ma anche aperitivo.

E non è tutto: secondo la tradizione erboristica e naturopatia, l’azione dell’olio essenziale di menta piperita si esplica anche sul sistema nervoso centrale. Questo aroma terapico può quindi trovare impiego nel trattamento naturale di emicrania e cefalee, nausea da viaggio (cinetosi), stress e affaticamento psicoemotivo.

Esistono in commercio anche comode capsule predosate di olio essenziale di menta piperita, che evitano i rischi legati al sovradosaggio (gli oli essenziali per via interna vanno sempre usati con cautela)

Share Button