Liri Sar 2010, Terzo Settore pronto a ripartire – Fabio Matano (Il Ponte): “Momento fondamentale e istruttivo per trecento volontari”

PONTECORVO – Trecento volontari impiegati, ventotto organizzazioni territoriali in prima linea, oltre cinquanta mezzi di protezione civile in azione. Sono questi i numeri vincenti della prima edizione “Liri Sar 2010”, l’esercitazione dimostrativa di Protezione Civile promossa dall’associazione Umanize Organization di San Giovanni Incarico, in collaborazione con il Nucleo Soccorso Avanzato di Aquino.
Una simulazione vera e propria tant’è che alle 12.50 di sabato 9 ottobre tutte le organizzazioni coinvolte sono state allertate con il comando di “pronti a partire”. Alle ore 15.00 raduno presso il parcheggio del centro commerciale Il Ponte a Pontecorvo, è da qui che alle 16.15 i mezzi di protezione civile sono partiti in colonna mobile in direzione del campo sportivo di san Giovanni Incarico, dove è stata allestita in serata una tendopoli e l’area coordinamento dei soccorsi. All’alba del 10 ottobre, dopo un minuto di silenzio per ricordare le vittime in Afghanistan, sono partite le prime missioni sul territorio. Le squadre hanno lavorato su una superficie di oltre 24 chilometri quadrati, affrontando e simulando le stesse criticità degli effetti del sisma di magnitudo 6.2 che nel 1654 ebbe come epicentro il sud della Marsica provocando nella bassa Valle del Liri circa 3mila vittime.
“L’esercitazione – ha spiegato Paolo Sabetta, presidente di Umanize Organization – è stata improntata sul comportamento del volontario ovvero sulla logica di comportamento in una reale situazione di emergenza. Le prove più significative sono state quelle di censire le necessità della popolazione colpita dall’evento sismico, in alcuni casi con sintomi di malessere. Tra gli obiettivi raggiunti l’affiatamento dei vari gruppi nell’emergenza. Liri Sar 2010 è lo step iniziale di un progetto più ampio che già il prossimo anno vedrà protagonisti altri territori della provincia di Frosinone”.
“Soddisfattissimi per aver sostenuto un evento di tale portata” ha detto Fabio Matano, presidente del centro commerciale Il Ponte, main sponsor dell’iniziativa che ha salutato alla partenza della missione tutti i volontari, offrendo loro – con il contributo dell’ipermercato Ipersimply – un sacco pranzo. “Sempre vicini alle iniziative del territorio, non potevamo trascurare l’esercitazione di protezione civile, momento fondamentale e istruttivo per gli operatori del Terzo Settore che quotidianamente si adoperano per la collettività, molte volte rischiando la propria vita”.
Ecco i nomi delle associazioni che hanno partecipato attivamente all’evento: Gruppo Comunale di Protezione Civile San Giovanni Incarico; Ec Volontari d’Italia Arpinum; Protezione Civile Sora; Nsa Aquino; Cnsas Cassino; Protec Cassino; Associazione nazionale dei Vigili del fuoco in congedo Pontecorvo; Organizzazione Europea dei Vigili del fuoco Ripi; Associazione nazionale Vigili del fuoco in congedo Strangolagalli; Protezione Civile Castelliri (Rangers della Valle del Liri); Ec Volontari d’Italia Ceccano; Protezione Civile Maria SS del Pianto, Monte San Giovanni Campano; La Benemerita Onlus Ceprano; Associazione nazionale Vigili del fuoco in congedo Piedimonte San Germano; Gruppo Comunale di Protezione Civile Avezzano; Ec Volontari d’Italia Colfelice; Associazione nazionale Vigili del fuoco in congedo Settefrati; Associazione nazionale Vigili del fuoco in congedo Atina; Associazione nazionale Vigili del fuoco in congedo San Donato Valcomino; Associazione Radioamatori Italiani Frosinone; Gruppo Comunale di Protezione Civile Cassino; Gruppo Comunale di Protezione Civile Broccostella; FederVol Ripi; Confraternita di Misericordia Roccasecca.

Share Button