‘Ma l’Elementare è agibile?’ – I genitori agli alunni chiedono l’accesso agli atti e la verifica delle norme di sicurezza

ARCE – Pressing sull’Amministrazione comunale per fare chiarezza sull’agibilità della ristrutturata Scuola Elementare. A dieci giorni dalla riapertura agli alunni del plesso di via Guglielmo Marconi, ancora non è stata resa nota la documentazione relativa all’esistenza dell’indispensabile certificazione.
Alcuni genitori hanno chiesto di poter accedere agli atti presso l’Ufficio Tecnico comunale, mentre altri hanno sollecitato il dirigente scolastico a verificare i documenti che attestino il rispetto di tutte le norme previste dal Testo unico dell’Edilizia, per garantire agli alunni tutta la sicurezza e il pieno comfort dei locali frequentati. Nei giorni scorsi, ad alimentare ulteriormente la preoccupazione dei genitori della Primaria, è circolata una voce secondo la quale il funzionario dell’Utc avrebbe rilasciato un’agibilità provvisoria in attesa del completamento degli adempimenti previsti presso il Genio Civile di Frosinone.
«Tutto ciò è assurdo – ci ha detto un genitore – o ci sono i presupposti di sicurezza, igiene, salubrità, risparmio energetico dell’edificio e degli impianti nello stesso installati, o è una mera presa in giro».
«Il dirigente scolastico deve intervenire immediatamente – ha aggiunto  un altro papà – affinché si faccia chiarezza e si ristabilisca la tranquillità nelle famiglie. L’ordinanza emessa dal sindaco, infatti, non sostituisce quanto è previsto dalla normativa vigente».
Intanto, anche dall’opposizione si continua a stigmatizzare l’atteggiamento dell’Amministrazione civica, che resta chiusa nel silenzio.
«Continuiamo a contestare l’atteggiamento del tecnico comunale – dicono i consiglieri Marcello Marzilli ed Emanuele Calcagni –. E con il suo quello dell’Amministrazione. Ci chiediamo ancora che cosa ci sia da nascondere. Abbiamo formalmente chiesto tutta la documentazione inerente la ristrutturazione. Tutti i nodi, prima o poi, torneranno al pettine – concludono –. Ci dispiace soltanto che non siamo riusciti a rassicurare i cittadini di Arce su di un argomento così delicato». Il malcontento, però, almeno secondo fonti vicine all’Amministrazione, serpeggerebbe anche all’interno della maggioranza. Alcuni consiglieri avrebbero intenzione di palesare un disagio rispetto a un modo di fare, sempre più in auge, che sta logorando il rapporto con i cittadini ed esasperando quello con l’opposizione.
 

14