Mazzata Corte dei Conti – Antonello Quaglieri, Mario Lancia e Simone Daniele puntano ad avere risposte. Il Rilevo: ‘Spesa per il personale sovradimensionata rispetto alle effettive esigenze di un comune sotto i mille abitanti’

Spesa per il personale “sovradimensionata” rispetto alle effettive esigenze del Comune, l’opposizione scopre all’interno di una delibera il rilievo della Corte dei Conti al Comune, pervenuto nel 2013, e scatena la bagarre. Prima un duro affondo alla maggioranza, poi l’annuncio di una interrogazione tramite il gruppo consiliare “Roccadarce Progetto Comune”. Antonello Quaglieri, capogruppo di minoranza interviene in merito all’ultimo consiglio comunale anche in risposta alle considerazioni fatte a mezzo stampa dal sindaco, Rocco Pantanella.
«Con ogni probabilità in questo momento a qualcuno interessa distogliere l’attenzione da cose più serie e pericolose per il nostro ente e la butta in sterile polemica – dice Quaglieri con riferimento a quanto dichiarato nei giorni scorsi dal sindaco -. Le polemiche non producono effetti positivi per i cittadini ed allora noi continuiamo nel nostro percorso fatto di proposte e verifiche amministrative. Chi vuole che si collabori non mette a votazione 5 importanti regolamenti comunali con l’atteggiamento “prendere o lasciare” ma offre spazi di discussione per migliorare i testi in oggetto e no a priori a tutte le nostre proposte. Durante l’ultimo consiglio è andato in porto anche il riappropriarsi da parte del comune del servizio legato alle luci votive che per tanti anni era stato gestito da una ditta esterna e più volte era stato contestato dal gruppo di minoranza soprattutto per le tariffe esose – rivendica il leader dell’opposizione -. Il conseguente abbassamento delle tariffe delle luci cimiteriali è stato approvato anche con i nostri voti. Ma quello che ci colpisce è un argomento che solo ora indirettamente è venuto a galla».
Il caso Corte dei Conti.
«Non è sfuggito al gruppo di minoranza attraverso la trattazione di una delibera di consiglio inerente la pianta organica e nella quale è riportato che la Corte dei Conti con propria deliberazione ha palesato dei rilievi verso i conti del nostro ente. Rilievi che da settembre 2013 nessuno ha mai comunicato al gruppo consiliare di minoranza. Solo ora – continua la nota – siamo venuti a conoscenza e con urgenza chiederemo conto di quanto sta accadendo, attraverso una interrogazione a firma dei consiglieri del gruppo. Pretenderemo – annuncia Quaglieri – copia della nota della corte dei conti per una attenta valutazione. Non ci faremo distrarre e non ci faremo trascinare nel campo della polemica – conclude un combattivo Antonello Quaglieri – ma il nostro compito è affrontare queste tematiche importanti e portarle a conoscenza dei cittadini di Rocca d’Arce, visto che ce lo hanno chiesto dandoci una importante fiducia. Lo scontro politico tra maggioranza e opposizione appare dunque sempre più incandescente con polemiche, scambi di accuse, botta e risposta che spesse volte escono anche dall’aula consiliare».
 

127
Da: ; ---- Autore: