Mensa, proteste e polemiche – Identità Nazionale sulla concessione delle esenzioni

COLFELICE – Il movimento “Identità Nazionale” punta l’indice sui disagi vissuti dagli studenti a Colfelice e denuncia pubblicamente i problemi che riguardano i piccoli alunni dell’asilo della frazione di Villafelice e le loro famiglie. Alessandra Manetta, attivista del movimento, spiega: «La prima situazione di disagio è quella che vede coinvolta la struttura di Villafelice. Le lamentele dei genitori nascono nel momento in cui, vedendosi riconosciuto il diritto di esenzione alla mensa scolastica da parte del Caf, se la vedono poi archiviare dal Comune che scarica tutto sulla Regione per mancanza di fondi». Cosa che, sostiene la responsabile del movimento, non è avvenuta nel caso di un bimbo straniero. «Presi dalla disperazione e dalla rabbia – continua Manetta – alcuni genitori hanno richiesto al preside il nulla osta per poter garantire ai propri figli un percorso didattico completo di mensa, ma anche questo diritto viene loro negato». Da qui l’appello-provocazione di “Identità Nazionale”: «Come è possibile riuscire ad integrare famiglie straniere senza alcuna difficoltà trascurando famiglie italiane con gli stessi disagi? Dov’è finita l’accoglienza e la presa in carico delle famiglie italiane da parte dei servizi sociali?».

17