Metano a Isoletta – Fraioli ne rivendica la ‘paternità’

 

ARCE – «Il gas a Isoletta? Fa parte del lavoro svolto nel corso della mia presidenza alla Riserva Naturale».
L’ex presidente dell’azienda speciale di palazzo Rescigni, con una nota, è intervenuto sulla questione delle opere compensative per la realizzazione della nuova dorsale del metanodotto “DN20” Busso-Paliano, che attraverserà l’intera frazione di Isoletta.
«Intendo precisare – scrive Antonio Fraioli – che l’intervento del sindaco di Arce, a proposito del gasdotto nella frazione d’Isoletta, è stato sollecitato dal sottoscritto il 25 agosto 2011 e reso noto anche attraverso articoli di stampa. Prendo atto – ha aggiunto l’ex presidente – che quanto auspicato abbia dato i suoi frutti e che nella frazione di Isoletta i cittadini potranno usufruire del servizio di metanizzazione. Non poteva essere altrimenti in considerazione del fatto che, in qualità di presidente della Riserva, il 18 marzo 2009 tenevo una conferenza di servizi con i tecnici della società, Grazia Gagliano, Nicola Tavano e Marcello Michetti per discutere e decidere sul progetto del gasdotto Busso-Paliano nuova dorsale DN 20. Già in tale riunione lo scrivente proponeva un protocollo di intesa, che fu sottoscritto dalla Riserva, dalla società e da alcuni sindaci, affinché in fase di realizzazione venisse data alle popolazioni interessate di usufruire della fornitura del gas metano. Ora – ha concluso Fraioli – apprendo con soddisfazione che il sindaco di Arce, sulla scia di quanto già deciso nel 2009 e sulla mia richiesta del 25 agosto 2011, si sia fatto promotore affinché venissero rispettati gli accordi precedentemente presi con la società e che Isoletta possa finalmente avere il servizio di gas metano».
19