‘Molinari, stabilimento all’avanguardia’ – Il manager ha espresso soddisfazione per l’attività del sito industriale locale

COLFELICE – Il paese ha ‘un cittadino’ in più: il consiglio comunale ha conferito la cittadinanza onoraria ad Antonio Molinari, l’amministratore delegato della Molinari Spa, produttrice della famosa “Sambuca”.
La cerimonia, tra commozione, riconoscenza e stima reciproca, si è svolta nella sala consiliare del palazzo municipale alla presenza del Prefetto di Frosinone Eugenio Soldà. Presenti anche il vice prefetto Anna Mancini, i componenti dell’amministrazione comunale al completo, il baby sindaco Marta Fraioli, tutti i dipendenti della stabilimento Molinari di Colfelice e i loro familiari e molti cittadini che ‘quelli della Sambuca’ li sentono concittadini da quarant’anni. Il sindaco Bernardo Donfrancesco ha esposto le motivazioni che hanno indotto l’amministrazione comunale a conferire il riconoscimento della cittadinanza onoraria ad Antonio Molinari. Come si legge nella pergamena, la decisione vuole ringraziare «un uomo di grande sensibilità umana e culturale, convinto assertore della funzione e del valore del lavoro come fonte di benessere e di crescita, dotato di ammirevoli qualità imprenditoriali e manageriali e animato da forte passione e modernità di visione nello specifico settore aziendale». Quindi Donfrancesco ha augurato a Molinari, nel solco di quanto iniziato da Angelo Molinari, fondatore della società, di conseguire sempre maggiori e più prestigiosi successi e mantenere saldo il legame di collaborazione e di affetto con la comunità colfelicese.
Profondamente colpito, Antonio Molinari ha ringraziato il sindaco e l’amministrazione comunale per il gradito riconoscimento dichiarandosi particolarmente soddisfatto dell’andamento dello stabilimento di Colfelice, all’avanguardia nella produzione di liquori dal punto di vista tecnologico e igienico-sanitaria. Poi ha condiviso con i numerosi presenti la presentazione dell’ultima nata di casa Molinari tra le prestigiose bottiglie di Sambuca: la bottiglia maxi o gigante da tre litri, una novità assoluta nel mercato degli alcolici.
 

24