Muore d’infarto dentro casa – Tutto il paese sotto choc

Triste risveglio ad Arce. Nelle prime ore di questa mattina si è sparsa in paese la notizia che è venuto improvvisamente a mancare Mauro Germani. Giovane appena trentatreenne, figlio di una famiglia molto conosciuta e benvoluta della contrada Campanile e nipote dell’ex vicesindaco Lucio Simonelli. Da quanto si è appreso, Mauro avrebbe avuto un lieve malore appena dopo cena, nella casa dove abitava con i genitori e i due fratelli, Alessia e Fabrizio. Un evento che poteva essere riconducibile ad un inizio di influenza che in questi giorni sta colpendo in molti, ma nulla che lasciasse presagire quello che sarebbe accaduto di lì a breve. Il giovane infatti, sempre secondo le prime testimonianze, si sarebbe accasciato a terra vicino al caminetto di casa e non si sarebbe più ripreso. A nulla è servito l’arrivo dell’ambulanza del 118 e del medico che non ha potuto che constatare, tra lo shock dei familiari, che il cuore di Mauro non aveva retto. La notizia della scomparsa del giovane, che da qualche tempo lavorava in una ditta della zona, ha fatto il giro del paese. Era un ragazzo che aveva molti amici, bello, garbato, sorridente, gentile e sempre disponibile. Ed è anche per questo che ad Arce lo piangono in molti. In segno di cordoglio è stata annullata anche una festa pubblica prevista per sabato sera in occasione del carnevale e di san Valentino. I funerali del giovane, oggi alle 15.30 nella Chiesa parrocchiale.

16